di

Oscar Wilde

Tutta l’arte è ad un tempo superficie e simbolo. Coloro che penetrano al disotto della superficie, lo fanno a proprio rischio e pericolo. E’ lo spettatore, non la vita, che l’arte in realtà rispecchia.

7 commenti

clicca qui per inviare un commento

teniamo a bada lo spam * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

  • Sotto la superficie c’è un simbolo che è il punto. Il punto, a sua volta, è un simbolo grammaticale, geometrico, filosofico, religioso, fisico, astronomico… Il simbolo pur avendo una forte valenza di interpretazione è un campo aperto a mille variabili di lettura. Rimane il fatto della bella cassaforte piena di tesori che tutti vorrebbero aprire con la propria mente e la propria scrittura, anziché chiedersi e chiedere all’artista lo scopo dell’arte. Anomia e clinica dell’arte. Così, per dire della grande quantità di merce che si porta a spasso per il mondo, secondo l’esigenza dei mercanti.

  • ..se come spiegava Albert Einstein,tutto e’ relativo, l’arte che mi piace che mi arriva che respiro e’ quella che mi si confa’,cioe’l’arte che e’ nella mia stessa natura…

  • Ettore Mosciano: è un piacere leggerla!

    Pino Buffa: verissimo!!!! saggio…

    Alberto Popolo: che bel pensiero!!!! Vale una citazione a parte.
    GD

Rubriche

ArtApartEvents 2016

Dona ora!