di

Alexander Lowen

Se dite che la bellezza è qualcosa che risulta piacevole alla vista, la vostra definizione ha incluso due elementi corporei: il piacere e gli occhi. Se siamo in contatto con i nostri corpi, siamo felici di far parte della natura e di dividere con essa i suoi splendori (…). Il piacere è  la forza creativa della vita. E’ l’unica forza abbastanza possente da opporsi alla potenziale distruttività del potere.

da Il Piacere

Segnalato da: Patrizia Picano (su Fb)



3 commenti

clicca qui per inviare un commento

teniamo a bada lo spam * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

  • ..ormai se ne senteno di tutte le gradazioni di colori.. ..”se siamo in contatto con i nostri corpi” non vuol dire niente,neanche tra la filosofia dei “figli dei fiori” e neanche nel pensiero New Age..e neanche tra gli asceti.. siamo sempre in contatto con il nostro corpo,e siamo felici per questo.siamo gia’ nella natura..non il contrario..! ..qualora non ci sentissimo facenti parte della natura o del nostro corpo,vuol dire che e’ subentrata un’ansia che distrae la nostra recezione..
    ..che il piacere sia una forza creativa della vita e’ solo un modo di dire..ma non e’reale.. ..che poi faccia da contrapposizione al potere..beh,questo e’ proprio naif ..anzi,ci sono alcune manifestazioni del piacere proprio quando si ha potere..anche semplicemente nel dominare un paese, una persona e il suo corpo, il proprio self control,ecc.. il piacere e’qualcosa che non ha target. Oscar Wilde diceva ..e torniamo di nuovo alla realta’ dove “tutto e’ relativo”..per oggi mi fermo qui. e’ tutto. ciao

  • Alberto,hai lasciato un commento un po’ egocentrico,senza sentimento,amore. Oppure hai voluto solo provocarci… Si parla di corpi che si incontrano, non del proprio, del calore che sentono, l’uno dell’altro, del piacere che provano nel sentirsi e nel vedersi, nell’incontrarsi fisicamente proprio perché facenti parte della natura. Il piacere è la forza creativa della vita non solo nel sesso, ma anche nella vita di tutti i giorni, nelle piccole cose che ogni giorno viviamo o osserviamo e che ci danno il piacere di vivere e l’entusiasmo di farlo. E si oppone al potere. Il potere di cui tu parli, per esempio nei confronti di una donna o di te stesso, può dare piacere, ma sempre potere resta, è un piacere intellettuale, non nasce da sentimenti. Vuoi mettere condividere il piacere con una donna invece di provare piacere solo nel dominarla? O il piacere di lasciarsi andare perché si è innamorati, senza self control? Il potere è distruttivo perché isola, non tiene conto degli altri, mette su un piano diverso, falsa la visione delle cose, fa mettere i sentimenti da parte… La bellezza, assieme all’amore, è quel che muove il mondo e che fa valere la pena di vivere appieno ogni giorno della nostra vita.

La frase della settimana…

Loading

Archivi PDF

Gli articoli non più online li trovi negli Archivi:
Articoli in PDF per mese