di

André Gide

L’arte comincia dalla resistenza: dalla resistenza vinta. Non esiste capolavoro umano che non sia stato ottenuto faticosamente.

1 commento

clicca qui per inviare un commento

teniamo a bada lo spam * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

  • ..Giotto ha fatto un cerchio perfetto in un nano secondo,Mozart ha scritto la sua prima composizione in 6 minuti,i Beatles hanno scritto Yesterday in una mattina.. ..solo per citare alcuni banali e semplici esempi per dissentire la frase di questa settimana.. la fatica che si puo’ incontrare e’ solo nel presentare e far conoscere al mondo, un’opera,un capolavoro..la resistenza e’ meramente burocratica..ma nel creare non deve esserci nessuna resistenza,perche’ allora vorrebbe dire che non c’e’ stata “ispirazione”.. solo l’arte costruita a tavolino da’ resistenza,ma e’ perche’ non c’e’ naturalezza.. la Divina Commedia e’ stata fatta in tanti anni da Dante, non per resistenza ma solo per un temporeggiare dello stesso Dante,che voleva inserire i fatti storici in tempo reale..del suo tempo ..la piramide di Cheope e’ stata costruita in 20 anni,non per aver trovato resistenza,ma per un fattore logistico.. Non voglio fare dissenzo gratis..ma un vero artista crea con istintiva e pura semplicita’ perche’ l’opera esiste gia’ nella sua testa.. deve solo esprimerla al meglio ascoltando la propria percezione verso il soggetto da modellare..ma esiste gia’,e non c’e’ resistenza alcuna.. al contrario,io penso che il cattivo artista crea con speculazione mentale,e si sforza per inventare ed esprimere perche’ non e’ sincero.. chi non ha argomenti fa resistenza nella comunicazione,ma puo’ usare l’alibi dell’inibizione.. chi ha argomenti,si esprime e interagisce naturalmente con i suoi “simili” ..eì tutto. ciao

La frase della settimana…

Loading

Archivi PDF

Gli articoli non più online li trovi negli Archivi:
Articoli in PDF per mese