KollettivoDesign & Artisti Associati e Arturo Graf

“Chi in un’arte è diventato maestro, può senza danno scordarsi le regole” ha scritto il poeta, scrittore e storico italiano Arturo Graf. C’è da aggiungere, all’inizio della frase-citazione e da sottolineare : Solo

Segnalato da: KollettivoDesign & Artisti Associati (da Fb)

artapartofculture redazione

artapartofculture redazione

E’ un magazine nato con l’intento di trattare in maniera agile e approfondita, di promuovere, diffondere, valorizzare le arti visive e più in generale la cultura della contemporaneità nelle sue molteplici manifestazioni

2 commenti

clicca qui per inviare un commento

  • ..in un mondo di cialtroni e ciarlatani,la parolina “solo”, davanti alla frase su citata,rende l’idea effettivamente,di quanto saccheggio fanno certe persone che si spacciano per artisti e rubano le idee a chi artista e’ davvero.. perche’ e’ considerato tale agli occhi della vera cultura ..purtroppo la parola artista ormai e’ squalificata,grazie ai plagi e all’ignoranza che serpeggia ovunque.. ..basti pensare che nella musica chiamano rock,anche una Loredana Berte’ ..o un Mickael Bouble’..figuriamoci che confusione..se volessimo andare indietro nel tempo pero’ non potremmo scindere chi e’ realmente maestro di un arte o chi e’ discepolo e si spaccia per il vero maestro..ci sono Piramidi egizie che sono praticamente uguali alle Piramidi Maya,o alle Piramidi Fenicie..chi ha cominciato per prima a costruirle e chi ha rubato l’idea..? ..anche i Romani rubavani le idee ai Greci e agli Etruschi,nell’arte,e un’opera,una costruzione,una semplice statua,la facevano diventare originale inventiva.. anche Jung,discepolo di Freud,estrapolando alcune teorie di psicoanalisi al Maestro,faceva della materia della Psiche, una regola personale e originale.. ..a volte penso che e’ piu’ importante essere scaltri e giocare fino che essere un vero artista…. e’ tutto..ciao.Alberto