Gerhard Richter

L’arte è la forma più alta della speranza…

artapartofculture redazione

artapartofculture redazione

E’ un magazine nato con l’intento di trattare in maniera agile e approfondita, di promuovere, diffondere, valorizzare le arti visive e più in generale la cultura della contemporaneità nelle sue molteplici manifestazioni

3 commenti

clicca qui per inviare un commento

  • ..questo pensiero di Richter mi fa venire in mente il Rinascimento.. un’esplosione di enzimi di stati d’animo.. si e’ sempre portati a pensare che il Medioevo era un momento di tenebra e desolazione..tuttaltro..ad un certo punto comincio’ a serpeggiare un fermento di vitalita’ tra la gente e soprattutto tra gli artisti.. ..forse il risorgere della speranza che e’ legato alla motivazione dello stato d’animo,accade anche nella cultura e nell’arte.. e’ come un algoritmo insito nel tessuto del DNA umano..e’ tutto.ciao.Alberto

  • confrontare sempre le dichiarazioni di Gerhard Richter con i suoi quadri. è un master contro il contenuto.

  • Per lui ” l’Arte è la forma più alta della speranza”, per me l’Arte è la speranza ,( il mezzo per il raggiungimento ), di una forma, ( Spirito ), più alta.