di

Filippo Tommaso Marinetti

Noi siamo sul promontorio estremo dei secoli! …Perchè dovremmo guardarci alle spalle, se vogliamo sfondare le misteriose porte dell’impossibile?
(1909)

Segnalato da: Dionigi Mattia Gagliardi (su Fb)

1 commento

clicca qui per inviare un commento

  • Siamo soggetti a un continuo inganno percettivo e la memoria è la nostra unica chiave per comprendere il mondo, quindi per disegnarne il futuro. Non si sfonda nessuna porta dell’impossibile senza gli strumenti che il passato ci lascia ….