di

A Napoli una super-asta della collezione d’arte della Tirrenia Società di Navigazione

Impegnata da oltre trent’anni nel settore della salvaguardia di beni e valori, membro dell’Associazione Nazionale ed Internazionale delle Case d’Asta, la Blindarte, galleria e Casa d’Asta partenopea annuncia l’imperdibile asta per la vendita delle opere di arte antica, moderna e contemporanea della Collezione della Società di Navigazione Tirrenia. Il 23 novembre 2013 alle ore 17,00 avrà luogo, la vendita all’incanto della celebre collezione d’arte della Tirrenia, nella prestigiosa sede della società di Navigazione. Da venerdì 15 novembre 2013, tutti i giorni, sarà possibile visitare nel prestigioso edificio Palazzo Sirignano (via Riviera di Chiaia, Napoli), sede storica dal 1937 della Tirrenia, l’esposizione delle opere della celebre collezione. Questa è assai nota: stata raccolta nel corso degli anni dalla Società di Navigazione, è molto varia per periodo storico; comprende, infatti, capolavori dell’arte moderna italiana così come dipinti d’eccezionale fattura del XVII-XVIII secolo, ed è molto apprezzata per la caratteristica vocazione marina” della maggior parte delle opere e per la loro qualità.

Tra le circa 120 opere incluse in questa vendita all’asta dedicata alla collezione, va senza dubbio segnalata La Grande Composizione (figurazioni allusive alla vita sul mare) di Mario Sironi del 1948, un olio su tela, cm 264×351; l’opera di primaria importanza, proveniente dalla nave Esperia, fu fortemente voluta dal suo progettista triestino Gustavo Pulitzer, tra i più geniali interpreti dell’arredamento navale. La tela è costruita per blocchi di elementi giustapposti: ci sono un gruppetto di figure umane che si muovono come sospese in uno spazio senza tempo, elementi marini quali piccoli di pesci e barchette che scivolano su di un mare blu intenso, e sono affiancate ad elementi geometrici di uso quotidiano; nella parte destra vi scorgiamo un motivo ricorrente delle opere degli anni quaranta di Sironi: il culto dell’antico, rappresentato qui dalla presenza di piccole sculture raffiguranti figure umane rappresentate entro nicchie. Il grande dipinto, eccezionale per qualità e dimensioni, è una rarità per tutta l’opera sironiana e andrà all’incanto con una stima di 220.000/280.000 euro.

Le altre 9 Composizioni sironiane, realizzate con tempere su carta e su tavoletta (di 44×25 cm), sono tutte eseguite nel dopoguerra: vengono proposte alla vendita con una stima tra i 5.000 e gli 8.000 euro ciascuna.

Come in una vera e propria stanza delle meraviglie, il visitatore potrà ammirare la ricerca tra metafisica, surrealismo, ed ironia immaginifica, densa di riferimenti classici, letterari e filosofici nei dieci straordinari dipinti di Alberto Savinio realizzati nel 1949: Sera, Il riposo del cavaliere, Cavaliere alla fonte, Natura morta, Ruggiero, Acquedotto Claudio, Paesaggio con Pegaso, Paesaggio romano, Scoglio siciliano, Via Appia: ciascuno (cm 78×58) verrà battuto a partire da una valutazione tra i 75.000 e i 100.000 euro. In particolare, nei due dipinti Sera e Paesaggio con Pegaso, il cavallo alato mitologico si libra nell’aria, sorvolando paesaggi metafisici, fuori del tempo: sembra un invito a spiccare il volo della fantasia. Ritorna alla memoria, nell’osservare questi due dipinti, un suo scritto negli anni della guerra del 1942, dal titolo Narrate , uomini, la vostra storia:

“ Il ricordo del volo si riaccende talvolta nel sogno, e in esso ritrova la sua qualità di mezzo per liberarci dal male. Sogniamo che un pericolo c’incalza, ogni mezzo di difesa manca, stiamo per soccombere; ma quando l’angoscia è più stringente, ritroviamo di colpo la nostra facoltà da così lungo tempo perduta, e con un immenso senso di liberazione ricominciamo a volare”.

Di indubbia rilevanza è il grande dipinto di Antonio Corpora Passaggio a Gibilterra, del 1964 (22.000/26.000 euro) e la monumentale scultura in bronzo di Emilio GrecoRitorno di Ulisse, del 1965, stimata all’incirca 60.000 euro.

Oltre ai dipinti seicenteschi di eccezionale rilevanza di Leonardo Coccolante La tempesta in mare, e Marco Ricci la Burrasca in mare.

La vendita della collezione comprende pure importanti opere di: Maccari, Cassinari, Santomaso, Gentilini, Fiume, Tamburi e molti altri e include anche i sontuosi arredi e i prestigiosi modelli navali anche questi visibili a Palazzo Sirignano durante l’esposizione.

Il cursore diretto sulle immagini visualizzerà le didascalie; cliccare sulle stesse per ingrandire.

Info

  • Asta 62 – Collezione d’arte della Tirrenia Società di Navigazione
  • a cura della Blindarte Casa D’Asta
  • Napoli, sabato 23 novembre 2013 – ore 17.00
  • L’intera collezione sarà visitabile dal 15 novembre 2013 tutti i giorni
  • Sede: Palazzo della Tirrenia, Rione Sirignano, 2 – Napoli.
  • Per ogni informazione: 081-2395261 o info@blindarte.com
  • Il catalogo della collezione d’arte della Tirrenia è consultabile on line all’indirizzo http://www.blindarte.com

Commenta

clicca qui per inviare un commento

teniamo a bada lo spam * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

La frase della settimana…

Loading

Archivi PDF

Gli articoli non più online li trovi negli Archivi:
Articoli in PDF per mese