L’Anac, la Grande Bellezza e l’Oscar del 3-3-2014

“L’Oscar a La grande bellezza è un risultato straordinario che aspettavamo da molti anni”, dichiara Ugo Gregoretti, neo Presidente dell’ANAC, la storica associazione di autori cinematografici italiani che ha avuto tra i suoi soci molti dei vincitori italiani del premio Oscar.

“E’ un grande riconoscimento – continua Gregoretti – per Sorrentino, i produttori, lo sceneggiatore Umberto Contarello, per tutto il cinema italiano di qualità e per tutti coloro che, con un pizzico di follia, amano le imprese impossibili”.
La vittoria di questo team, di questa squadra, ci suggerisce che l’unità di intenti intorno ad un unico obiettivo che persegue la (grande) bellezza può sfondare i muri del “blablaismo” orribile che, onnipresente, ci assedia, stordisce, soffoca.
“Ci sono diverse coincidenze”, nota l’Anac, che ci tiene a sottolineare come la data dell’evento sia il 3-3-2014.
Auguriamoci che l’arrivo in Italia del guerriero dorato possa segnare il rilancio del cinema italiano e dell’attività di tutta la comunità culturale nazionale.
Dobbiamo scegliere, ora. Nel segno non solo della libertà, ma in primo luogo della possibilità di espressione.

Fernanda Moneta

Fernanda Moneta

Regista, sceneggiatrice e giornalista professionista. Ha svolto il praticantato a Paese Sera, è stata nella redazione di Filmcritica, ha pubblicato anche su Il Manifesto, La Repubblica, Liberazione, Avvenimenti, Cinema D'oggi, Filmcronache, Visto, Ocula, Cinebazar, Plot di Affabula Readings. Consulente dell'Enciclopedia del Cinema Treccani per la Corea, ha pubblicato vari libri tra cui "Spike Lee" (Il Castoro), "Tecnocin@" (Costa & Nolan), "La chiave del cinema DUE. Tecniche segrete per realizzare un film di valore" (Universitalia), “Tutta un’altra storia. La scrittura creativa in pugno” (Universitalia), “10 Mondi-Storie” (Universitalia). Con "La Donna Luna in Azzurro" ha vinto il Gabbiano d’argento al Festival Anteprima per il cinema indipendente italiano di Bellaria (1986) e una Menzione Speciale al Salso Film&TV Festival (1987). Ha rappresentato l’Italia alla B’Biennale di Salonicco (1987). Finalista al Premio Solinas (2000) con il racconto “Latte Dolce”, nel 2003 fa parte del Consiglio Editoriale del Premio. Nel 2004 la sceneggiatura “THE DORA (a true story)” è selezionata da SOURCE 2, Script Development Workshop. Con “Love Conquers Mountains” è tra gli autori del concept film “Walls and Borders”. Docente di Metodi e tecniche della produzione video 3 all'Università di Firenze. Titolare di Regia presso l'Accademia di Belle Arti di Roma. Dal 2009, è anche Referente del Triennio in Teorie e Tecniche dell'Audiovisivo.

Commenta

clicca qui per inviare un commento