di

L’Anac, la Grande Bellezza e l’Oscar del 3-3-2014

“L’Oscar a La grande bellezza è un risultato straordinario che aspettavamo da molti anni”, dichiara Ugo Gregoretti, neo Presidente dell’ANAC, la storica associazione di autori cinematografici italiani che ha avuto tra i suoi soci molti dei vincitori italiani del premio Oscar.

“E’ un grande riconoscimento – continua Gregoretti – per Sorrentino, i produttori, lo sceneggiatore Umberto Contarello, per tutto il cinema italiano di qualità e per tutti coloro che, con un pizzico di follia, amano le imprese impossibili”.
La vittoria di questo team, di questa squadra, ci suggerisce che l’unità di intenti intorno ad un unico obiettivo che persegue la (grande) bellezza può sfondare i muri del “blablaismo” orribile che, onnipresente, ci assedia, stordisce, soffoca.
“Ci sono diverse coincidenze”, nota l’Anac, che ci tiene a sottolineare come la data dell’evento sia il 3-3-2014.
Auguriamoci che l’arrivo in Italia del guerriero dorato possa segnare il rilancio del cinema italiano e dell’attività di tutta la comunità culturale nazionale.
Dobbiamo scegliere, ora. Nel segno non solo della libertà, ma in primo luogo della possibilità di espressione.

Commenta

clicca qui per inviare un commento

teniamo a bada lo spam * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

La frase della settimana…

Loading

Archivi PDF

Gli articoli non più online li trovi negli Archivi:
Articoli in PDF per mese