di

Corrado Alvaro

“La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile.”
(da: Ultimo diario, 1948-1956, a cura di A. Frateili, Bompiani, Milano 1959, p. 8.)

2 commenti

clicca qui per inviare un commento

  • da resistente nella (e per l’) onestà, ho l’impressione che dal dubbio citato da Corrado Alvaro si vanno stratificando certezze che travalicano la disperazione per la rassegnazione, e spero sempre vivamente di sbagliarmi…