di

L’ANAC difende Cinecittà e i suoi lavoratori dallo scellerato progetto di speculazione e dismissione degli storici studi

logoMIBACTIl mondo del Cinema capitanato dall’ANAC, è sceso in piazza al fianco dei lavoratori per partecipare al sit-in “Salviamo Cinecittà” che si è tenuto ieri sotto la sede del Mibact di via del Collegio Romano. Ettore Scola, Giuliano Montaldo, Ugo Gregoretti, Citto Maselli e molti altri autori, sceneggiatori e registi italiani si sono uniti per frenare il declino che sta portando alla rovina un patrimonio inestimabile (per la Storia e per la Cultura del nostro Paese oltre che per l’eccellenza del lavoro artigianale che lì si tramanda da generazioni) e per sostenere con forza un progetto di rilancio delle attività cinematografiche degli studi di via Tuscolana.

La delegazione ANAC, formata dal presidente Ugo Gregoretti, dalla vice presidente Silvia Scola e dal regista Ettore Scola è stata ricevuta dal Segretario Generale Antonia Pasqua Recchia e dal Direttore Generale Cinema Nicola Borrelli al tavolo delle trattative che si teneva all’interno del palazzo, nella biblioteca del Ministero. Qui l’Associazione degli Autori, con un bell’intervento di Scola, ha ribadito la necessità della tutela del lavoro, l’importanza che Cinecittà ha in tutto il mondo (di cui lui ha continua testimonianza dai colleghi stranieri che ne seguono preoccupati le sorti), e della lotta strenua che il Cinema porterà avanti contro qualsiasi progetto di cementificazione e ridestinazione degli stabilimenti.

Il Mibact ha accolto le richieste delle parti, garantendo ai lavoratori di bloccare i provvedimenti di licenziamento previsti per la settimana prossima e impegnandosi a far partire al più presto i lavori di manutenzione per la salvaguardia degli studi e il rilancio delle attività cinematografiche e audiovisive.

Martedì 25 marzo il Mibact fornirà una road map sui prossimi incontri.

Commenta

clicca qui per inviare un commento

teniamo a bada lo spam * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Rubriche

ArtApartEvents 2016

Dona ora!