di

Temporary Museum for New Design 2014

superSI RINNOVA E APRE A NUOVI PROGETTI NUOVE TENDENZE E SEMPRE PIU’ RICERCA NELLE DUE ICONICHE LOCATION:
SUPERSTUDIO PIU’, Via Tortona 27
SUPERSTUDIO 13, Via Forcella 13 / Via Bugatti 9

Press Preview 7 Aprile, ore 15-20 solo stampa
8-12 Aprile 2014, ore 10-21 solo professionisti
13 Aprile 2014 ore 10-18, ingresso anche ai non professionisti

IL PROGETTO
Anticipare esigenze, cambiamenti, evoluzioni del mercato e della società, al passo con le tendenze è sempre stata, fin dal lontano 1983, anno di apertura del primo Superstudio, e poi dal 2000, anno di apertura del grande centro espositivo Superstudio Più, la linea guida di scelte e progetti di questi due luoghi straordinari in zona Tortona, che hanno dato il via al cambiamento di tutto il quartiere, trasformandolo nel district della moda, del design, della creatività.

L’idea di un format “museale”, in senso contemporaneo e emozionale, che valorizzasse contenuti e cultura, avanguardia e radici, grazie anche all’impegno di grandi brand internazionali, è stata un grande successo, imitata da molti e richiesta anche all’estero.

Oggi, di fronte alla frammentazione della produzione e autoproduzione, all’imporsi della bio-architettura, alla moltiplicazione dei paesi produttori, alla sempre più giovane età dei progettisti, di provenienza sempre più varia, al nuovo inarrestabile mercato creato dall’e-commerce, forte è l’istanza di rinnovamento, che si muova senza snobismi aprioristici sulla via della ricerca del buon design in tutto i mondo e in ogni ambito.

Nasce su queste nuove basi la sesta edizione del Temporary Museum for New Design di Superstudio, esteso alle due location.

Il Superstudio Più di via Tortona 27 presenta

L’area MUSEUM, sorprendente e emozionale, seguendo il tema The world is here – The future is now, è dominata dalla torre di luci in movimento di Melogranoblu, dove danno il meglio di sé i materiali, sempre più importanti nella ridefinizione del concetto stesso di design. Così incantano, tra l’altro, i progetti multisensoriali che ipotizzano il futuro, la spettacolare installazione artistica dei Nendo per Alcantara, l’open-plan dell’avveniristica casa di Karim Rashid per LG Hausys, la stanza delle meditazioni di Cotto, l’accoglienza morbida delle piastrelle a tre dimensioni di Tagina, l’auto Ermini rivisitata da Giulio Cappellini appena presentata al Salone di Ginevra, il “Print-à-Porter” delle stampanti Brother in collaborazione con POLI.design. Ma anche il ritorno del “french touch” interpretato dai designer di France Design, un viaggio nella Tailandia dell’ultimo design che nasce dalla poetica delle tradizioni con Thailand’s Slow Hand Design, la scoperta del potenziale della Croazia con prostoria, le giovani sperimentazioni di Product Design Madrid, la concretezza poetica svedese interpretata da WA Wallvision Sweden, la nuova architettura cinese vista attraverso i modellini e le immagini delle ultime costruzioni realizzate da Barrie Ho per Iris Ceramica.

Modernità e rispetto per l’ambiente per gli arredi in legno di Vitamin design mentre Rex Kralj celebra e reinventa i pezzi del mitico designer Niko Kralj e Nikari Oy presenta pezzi di Jasper Morrison, Wataru Kumano, Alfredo Häberli.

LE ART-INTERACTIONS, crossing tra arte e design, alla ricerca di nuovi valori espressivi, ormai una “specialità” del Temporary Museum di Superstudio, con diverse proposte. Installazione interattiva ispirata ai movimenti del sole e alla velocità della luce nello spazio di Roberto Fazio e l’installazione di [archiattack] che fa interagire la luce con il suono ricreando virtualmente l’atmosfera di un grande palco, entrambe in collaborazione con il portale tecnologico Hiwhim; la mostra “Designers’ Dream” con sculture di grandi nomi del design liberi di sognare: Alessandro Mendini, Denis Santachiara, Karim Rashid, Marco Acerbis, Javier Mariscal, Fabio Rotella, Daniele Basso, Eun-Sun Park, Giuseppe Spagnulo, Jean Claude Farhi, Stefano Soddu per Slide Art; il grande Toy che ricorda una architettura di Flavio Lucchini, la scultura totemica in acciaio di Samuel Schuhmacher per Architonic; la sitting-art di Porcelanosa, i videomapping, le performance…

SELECTED OBJECTS
1000 mq dedicati alla ricerca, con proposte di design contemporaneo selezionate tra mille da Giulio Cappellini. Proposte di aziende internazionali come i francesi Beau&Bien, gli americani Fatboy, gli inglesi anythingby e Vezzini & Chen Design, gli svedesi by Henzel, gli italiani Parson con le telecamere a forma di animaletti, i radiatori da museo di t-sculpt, i giapponesi Kurokawa Design Products, T.Magpie, Mindbike / 180 degree, Vitro.
Qualità, innovazione, visione, sperimentazione, anche ironia, per rendere più felici le nostre case e la nostra vita con le nuove idea di aziende sperimentate e start-up. Il tutto (o quasi) in vendita diretta sul sito www.dalani.it nella speciale sezione Superstudio Selection.

SUPERORTOPIU’
Straordinario progetto che unisce ecologia, architettura, nutrimento, design, arte, SuperOrtoPiù, è un grande orto urbano di 750 mq, progettato da Michelangelo Pistoletto-Cittadellarte, sul Roof di Superstudio Più. L’installazione rimarrà funzionante in maniera permanente durante tutto il periodo dell’Expo 2015. Il Terzo Paradiso, il segno creato dall’artista per promuovere l’incontro tra natura e attività umane, è diventato un simbolo di rigenerazione dei luoghi e dei territori che lo ospitano. Coltivare la Città, è la condizione necessaria per tornare a vivere felici in comunità che integrano nel tessuto urbano l’agricoltura. L’evento, curato da Fortunato D’Amico, in collaborazione con N.O.V.A. Civitas e AIAPP sezione Piemonte e Valle d’Aosta, ospita le installazioni di artisti, le mostre dedicate al paesaggio e le proposte delle aziende che operano per la costruzione delle città inserite nell’ecosistema. In quest’area si alterneranno dibattiti, corsi di orto cultura, concerti musicali, serate dedicate al food, incontri con paesaggisti, architetti, designer, agronomi, e le altre eccellenze che con metodo multidisciplinare sono impegnate nella costruzione del nuovo mondo.

eBay, celeberrimo fenomeno mondiale, presenta il nuovo portale di design, non aste ma scelte professionali e consapevoli, con una imponente installazione e un video-itinerario all’interno del mondo dell’e-commerce. Un percorso virtuale con scenari digitali interattivi trasporta il visitatore in un vero e proprio viaggio nel mondo eBay.

3D PRINTER EXHIBITION

La premiazione finale al Temporary Museum chiude la terza edizione di Carbon Fiber design Contest – concorso internazionale di design che prevede l’utilizzo di tecnologie innovative, come la stampa 3D e materiali tecnici quali le fibre di carbonio. Un’occasione unica per vedere in azione le stampanti 3D con applicazioni pratiche per l’interior design.

Marchingenio, Marchingenio detail, Ivanka, Ivanka detail

TEMPORARY ARCHITECTURE nelle aree esterne, Ivanka presenta Rainhouse, casa prototipo che grazie a un sistema innovativo di superfici e cisterne filtra e immagazzina l’acqua piovana trasformandola in acqua potabile di ottima qualità. Marchingenio invece presenta un modulo architettonico dall’aspetto biomorfico concepito per diverse destinazioni d’uso, pubbliche e private.

DUBAI, COSI’ VICINA, grazie all’iniziativa comune della nuova Fiera di design contemporaneo Downtown Design e Superstudio, e allo scambio continuo di progetti e comunicazione. Il Temporary Museum, ospite a ottobre 2013, dove ha portato con grande successo una mostra di Iconic Design, torna a ottobre 2014 con una nuova installazione riservata a progetti di interessanti aziende italiane. Ma nel “salotto” che parla di Dubai è possibile anche avere informazioni per singole partecipazioni, per opportunità commerciali e altri sviluppi.

FOOD DESIGN

Progetto speciale di S.Pellegrino che vedrà il coinvolgimento di alcuni tra i più grandi chef italiani e la partecipazione straordinaria di Pierfrancesco Favino.
Numerosi i servizi esclusivi del Temporary Museum nelle due location collegate. Accanto ai consueti Dada Cafè (special guest Laura Zeni e le sue tovagliette d’artista LaZenArt) e Superstudio Cafè che propongono cucina italiana contemporanea, si aggiungono la Superdesign Lounge con degustazione di Prosecco Valdo, il Temporary Shop a cura di Mandarina Duck. Parking, press office, accueil, infopoint, meeting room….

Al Superstudio 13 di via Bugatti 9 / via Forcella13 nasce:
GREEN VILLAGE, proposta per uno stile di vita ecocompatibile e sostenibile, a cura di Io Abito Bio, in collaborazione con Vastu Studio Architecture & Design, con la presenza di aziende da tempo impegnate nella ricerca dei materiali e soluzioni che rispettino l’ambiente. Sette le aree tematiche: Home, Food, Kids, Well-being, Mobilità sostenibile, Energie Alternative, Turismo consapevole.

PARTNER
Superstudio Group, da sempre alla ricerca di iniziative più interessanti e ricche di contenuti, rinnova la sinergia e partnership con Design Days Dubai, (17-21 marzo 2014) www.designdaysdubai.ae, con Downtown Design Dubai www.downtowndesign.com (28-31 ottobre 2014), con St. Petersburg Design Week (21-28 maggio 2014) www.spbdw.com e con Product Design Madrid, (novembre 2014) www.productdesignmadrid.com
Si ringrazia ASUS per i technology devices in dotazione allo staff del Temporary Museum for New Design e alla stampa.

Valdo per le degustazioni di Prosecco Superiore DOCG (special edition per Superstudio con bottiglia disegnata da Fabrizio Sclavi); arredi delle parti comuni Slide e Urbo; Mandarina Duck per le shopping bag personalizzate; Bolon per le passatoie di design.

ESPOSITORI TEMPORARY MUSEUM FOR NEW DESIGN 2014
Alcantara, anythingby, Avantgarde, Beau&Bien, Beback Designstudio/Lab, Brother, By Henzel, Centimeter Studio, Cotto, Crjos Design Milano, Denise M. Hachinger Design, Digital Habits, eBay, Ermini, Fatboy, Federica Ceriali, FGF Industry, FID, formAxiom, France Design, Francesco Raimondi Art Design, Googy, Green Village, hOle Designstudio, Iris Ceramica, Ivanka, Kabiljo Inc., Kurokawa Design Products, Lacrime d’arte, LG Hausys, Maison 203, Marchingenio, Melogranoblu, Metrocuadro Design, Michaël Bihain, Mindbike / 180 Degree, Nikari Oy, One Off Mosaico, Parson, People of the Sun, Porcelanosa, Product Design Madrid, prostoria, Qui Est Paul, Rex Kralj, Ri_Uso, SuperOrtoPiù, Tagina Ceramiche d’arte, Thailand’s Slow Hand Design, T.Magpie, t-sculpt, Vezzini & Chen Design, Vitamin Design, Vitro, Wa Wallvision Sweden.

www.superstudiogroup.com

CONTATTI:
Direttore Comunicazione e Ufficio Stampa – Superstudio Group
Chiara Ferella Falda | designweek@superstudiopiu.com
Tel: +39 02 422501 | Fax: +39 02 475851 | Cell. +39 335 1080528

Ufficio Stampa – Superstudio Group
Elena Pardini | designweek@superstudiopiu.com
Tel: +39 02 422501 | Fax: +39 02 475851 | Cell. +39 348 3399463

Commenta

clicca qui per inviare un commento

teniamo a bada lo spam * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

La frase della settimana…

Loading

Archivi PDF

Gli articoli non più online li trovi negli Archivi:
Articoli in PDF per mese