di

Conversazioni d’arte e di viaggio #1. La Navigazione a vela ed altri racconti

Conversazioni d’arte e di viaggio #1
a cura di Barbara Martusciello
La Navigazione a vela ed altri racconti
conducono: Barbara Martusciello e Marco Praturlon
Giovedì 22 maggio, ore 19.00
Isola Gallery_Lab – Isola Gallery
Piazza San Bartolomeo all’Isola 20 (Isola Tiberina), Roma

Nell’ipogeo di Isola Gallery all’Isola Tiberina – anch’essa una “nave” sull’acqua – si terrà una CONVERSAZIONE AD ARTE che coniuga ARTI VISIVE e RACCONTO di VIAGGIO incentrato sulla NAVIGAZIONE a VELA.
La barca a vela è una passione, è una cultura ed è una modalità “slow” del viaggiare: silenzioso, ecosostenibile, a stretto contatto con la natura e in necessaria sinergia tra tutti i passeggeri-marinai. Andare a vela è una maniera di muoversi ed ha valenze metaforiche, in entrambi i casi interpretato nella produzione letteraria, cinematografica, teatrale, poetica e della Visual Art.
Questo “mondo” sarà raccontato da Barbara Martusciello e Marco Praturlon che si alterneranno conducendo una sorta di lezione aperta dove, tra un verso lirico e una narrazioni sugli elementi velici, tra immagini di note opere d’arte e di itinerari per mare, e proponendo, anche, viaggi in barca a vela, si ricostruirà un’atmosfera che indicherà la differenza tra turisti e viaggiatori. 

Nelle arti visive questa difformità è richiamata spesso proprio tramite l’argomento prescelto da questa prima Conversazione. La barca a vela è un contenuto assai presente nelle arti visive anche come un accattivante catalizzatore di simbologie; da sempre disegnata, dipinta, scolpita, persino graffitata ma anche costruita ad hoc e adattata a performance artistiche, è elemento su cui si potrebbe ricostruire un’altra Storia dell’Arte.
La barca a vela divenne terreno di raffigurazione via via realistica e drammatica nella sua parabola storica – quella di Gericault con La zattera della Medusa, del 1818-19, conservata nel Museo del Louvre di Parigi –, piena di quel pathos che solo autori romantici seppero rendere – Caspar David Friedrich – e di quel mistero che il Simbolismo – Odilon Redon, tra i tanti – evocò in modo soave; non vanno dimenticati, sul tema, i quadri Impressionisti, quelli delle Avanguardie – con Matisse, Braque, Klee, Balla –, le più attuali e “fotografiche” restituzioni di Edward Hopper e, più recentemente, le azioni rischiosamente “in navigazione” di Alessandro Bulgini con la sua versione “folle” di barca a vela errante.

L’evento è  promosso da “art a part of cult(ure)”, remove background noise www.artapartofculture.net.

E’ un progetto Isola Gallery_Lab. Ingresso gratuito.
Gradita prenotazione: 329.201243; 3394423786.

  • Conversazioni d’arte e di viaggio #1
  • La Navigazione a vela ed altri racconti
  • A cura di Barbara Martusciello; conducono: B. Martusciello e Marco Praturlon
  • Giovedì 22 maggio, ore 19.00
  • E’ un progetto Isola Gallery_Lab
  • Isola Gallery, Piazza San Bartolomeo all’Isola 20 (Isola Tiberina), Roma
  • Ingresso gratuito
  • Info: 329.201243; 339.4423786
  • https://www.facebook.com/pages/Isola-Gallery_Lab/633418953365974?fref=ts
  •  Evento promosso da “art a part of cult(ure)”, remove background noisewww.artapartofculture.net

Commenta

clicca qui per inviare un commento