Laura Biagiotti. Addio alla regina del bianco, del cachemir e della Roma migliore.

Laura Biagiotti con un Giacomo Balla alle spalle – ph. Laurabagiotti.it

Addio a Laura Biagiotti (Roma, 4 agosto 1943 – Roma, 26 maggio 2017).

La stilista dal linguaggio sartoriale inconfondibile, regina del bianco – il suo colore preferito – e del cachemire, appassionata della vita, impegnata anche nel campo della cultura e donna sempre sorridente, avrebbe compiuto 74 anni ad agosto. Da mercoledì sera ricoverata daall’ospedale Sant’Andrea di Roma dopo essere stata colpita da un arresto cardiaco, non ce l’ha fatta. Se ne è andata venerdì 26 maggio.

A lei, amante e conoscitrice dell’arte, collezionista raffinata – di Futurismo, ad esempio: con Gianni Cigna, il suo compianto marito e socio, ha raccolto quasi trecento opere di Giacomo Balla  e mecenate, legata a Roma – con cui ha titolato una fortunata linea di profumi – e ai suoi Beni Culturali, che ha spesso restaurato a sue spese, non solo il mondo della Moda deve moltissimo ma anche il suo Paese che l’ha vista attiva paladina di un Made in Italy di qualità.

Sabato 27 alle ore 11.00 i funerali alla Chiesa di Santa Maria degli Angeli.

Barbara Martusciello

Barbara Martusciello

Barbara Martusciello è Storico e Critico d’arte, curatore di mostre, organizzatrice di eventi culturali e docente. Ha collaborato con riviste di settore, con i quotidiani "Paese Sera", "Liberazione", il settimanale "Liberazione della Domenica", più saltuariamente con altri quotidiani ("Il Manifesto", "Gli Altri") e periodici ("Time Out" - Italia"); è stata parte attiva nel progetto che ha dato vita, a metà anni '90, della prima rivista via fax di Arte ("Artel") e di Architettura ("Architel") e scrive regolarmente di Arti visive e cultura. Ha avuto la direzione artistica di spazi privati e gallerie; ha curato centinaia di cataloghi e di mostre in spazi pubblici e privati, attività che svolge tutt’ora. Docente di Storia dell’Arte e di Storia della Fotografia in diversi Istituti Superiori, è titolare del modulo didattico di Storia delle Arti Visive all'Università del Design Istituto Quasar. E' stata ed è divulgatrice anche attraverso Master, convegni, seminari, workshop, conversazioni. Tra questi, per Zetema Progetto Cultura con Roma Capitale nell’ambito di Racconti di Storia dell'Arte; per il FAI nell’ambito di Visti da Vicino; per la GNAM _ Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma nell'ambito di L'artista, L'Opera, Il Museo; per Roma Design Lab (Creatività e Rigenerazione urbana: scenari nazionali e internazionali, casi di studio - Riconoscimento 3 C. F. dall'Ordine degli Architetti di Roma). Ha scritto alcuni libri e suoi saggi sono nei più recenti volumi "Guerra e Architettura" di Lebbeus Wood e "Ricostruire la moda italiana" di Nicola White (entrambi di Deleyva edit.); suoi testi critici aprono i libri fotografici "Sogni d'Acqua. Lungo il Mekong", Electa-Mondadori ediz., 2014 e “Finding Homer”, PostCart 2015. Ha ideato e curato la prima edizione del Concorso e della Residenza fotografica in Murgia nell'ambito di MurgiAMO (2014) e ha collaborato con Roma Design Lab 2014, piattaforma tra istituzioni e privati dedicata al Design, all'Architettura, alla Creatività e alla rigenerazione urbana: per entrambe, art a part of cult(ure) è stata Mediapartner. Collabora con vari webmagazine e piattaforme culturali (MyWhere; Rotarian Gourmet), cura attività didattiche e culturali all’interno di artapartEvents ed è cofondatrice e Caporedattore del webmagazine "art a part of cult(ure)". Membro della Commissione DIVAG-Divulgazione e Valorizzazione Arte Giovane per conto della Soprintendenza Speciale PSAE e Polo Museale Romano, ora in rimodulazione, attualmente ha un incarico nel MUSAP - Museo e Fondazione Arazzeria di Penne (Pescara) per cui segue l'area dell'Arte Visiva Contemporanea.

Commenta

clicca qui per inviare un commento