Al Forte di Bard il World Press Photo 2018

Prosegue la collaborazione tra il Forte di Bard e la World Press Photo Foundation di Amsterdam. Il Forte ospiterà dal 7 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019, le foto premiate nella nuova edizione di World Press Photo, uno dei più importanti riconoscimenti nell’ambito del fotogiornalismo.

immagine per World Press Photo 2018

Ogni anno, da più di 60 anni, una giuria indipendente, formata da esperti internazionali, è chiamata ad esprimersi su migliaia di domande di partecipazione inviate alla Fondazione World Press Photo di Amsterdam da fotogiornalisti provenienti da tutto il mondo.

La foto dell’anno 2018, scelta nella categoria Spot News, è di Ronaldo Schemidt (Caracas, 1971), fotografo venezuelano dell’Agence France Presse. Ad essere premiato, uno scatto che ritrae un ragazzo in fuga, avvolto dalle fiamme, durante una manifestazione nel maggio del 2017, contro il presidente Nicolás Maduro, a Caracas.

Nell’edizione 2018 la giuria, che ha suddiviso i lavori in otto categorie, tra cui la nuova categoria sull’ambiente, ha nominato 42 fotografi provenienti da 22 paesi. Tra i vincitori cinque sono italianiAlessio Mamo, secondo nella categoria People – singole; Luca Locatelli, secondo nella categoria Environment – storie; Fausto Podavini, secondo nella categoria Long-Term Projects, Giulio di Sturco, secondo nella categoria Contemporary Issues – singole e Francesco Pistilli, terzo nella categoria General News – storie.

Orari
Dal 7 al 23 dicembre
Martedì-venerdì 10.00-18.00
Sabato, domenica 10.00-19.00
Chiuso il lunedì
  Chiuso il 24 e 25 dicembre
Dal 26 dicembre al 6 gennaio aperto tutti i giorni
Feriali 10.00-18.00
Sabato, domenica e festivi 10.00-19.00
Lunedì 31 dicembre 10.00-17.00
Martedì 1° gennaio 13.00-19.00

Tariffe
intero 8,00 euro
ridotto 6,00 euro
scuole e 6-18 anni 5,00 euro

Info
T. + 39 0125 833811
prenotazioni@fortedibard.it

artapartofculture redazione

artapartofculture redazione

E’ un magazine nato con l’intento di trattare in maniera agile e approfondita, di promuovere, diffondere, valorizzare le arti visive e più in generale la cultura della contemporaneità nelle sue molteplici manifestazioni

Commenta

clicca qui per inviare un commento