di

Decimo Parallelo Nord: India e Sudamerica alla Fondazione Fotografia di Modena

Cosa lega tra loro 22 artisti di nazionalità indiana e sudamericana? Per esempio, il Decimo Parallelo Nord, titolo della mostra alla Fondazione Fotografia di Modena (negli spazi dell’ex Ospedale di Sant’Agostino, che precedentemente avevano ospitato la grande retrospettiva su Ansel Adams, con oltre 70 mila visitatori).

Il cursore diretto sulle immagini visualizzerà le didascalie; cliccare sulle stesse per ingrandire.
foto di Cristina Villani


L’indicazione geografica è molto precisa; mappa alla mano si può verificare che il decimo parallelo a nord collega, da un capo all’altro del mondo, due realtà che sono concretamente molto lontane: India e Sudamerica. Le oltre cento opere in mostra a Modena dimostrano, invece, la radice comune delle tematiche espresse dagli artisti che provengono dall’India, dal Guatemala, Brasile, Bangladesh, Argentina, Perù.

Lavori più o meno recenti, video, istallazioni, performance e naturalmente fotografie, propongono temi legati alla realtà di un Paese, alla famiglia, alla natura, alla tradizione, alla politica e alla memoria.

In ogni caso, il risultato è toccante. Un esempio tra tutti, il famoso racconto fotografico (dal 1989 al 2001) di Dayanita Singh dal titolo Myself Mona Ahmed, che ritrae alcuni momenti di vita dell’amico eunuco, nella società indiana.

Ad accompagnare la grande mostra, anche incontri con alcuni degli artisti che espongono a Modena, dopo il workshop con il pittore e performer Nikhil Chopra, anche incontri, per esempio, con il peruviano Ishmael Randall Weeks e il brasiliano Mauro Restiffe.

Info:

  • Decimo Parallelo Nord. Fotografia contemporanea da India e Sudamerica
  • fino al 29 aprile 2012
  • Modena – ex Ospedale Sant’Agostino
  • Largo Porta Sant’Agostino 228
  •  www.fondazionefotografia.it

Commenta

clicca qui per inviare un commento

teniamo a bada lo spam * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Rubriche

ArtApartEvents 2016

Dona ora!