di

Maker Faire Rome. A vedere come si cambia il mondo

Il segno che ha lasciato l’interesse per la Maker Faire Rome, quantificabile in oltre 30.000 visitatori, file che si moltiplicavano ai botteghini, ingressi scaglionati e chiusure strategiche degli ingressi, non è solo curiosità.

A vedere come (si) cambia il mondo sono venuti da ogni parte d’Europa, giovani e non solo che hanno frequentato centinaia di workshop e decine di educational dedicati ai più piccoli che hanno realizzato oltre 3.000 invenzioni e giocattoli tecnologici. Per non parlare dei laboratori interattivi che, presi d’assalto, hanno dovuto raddoppiare la programmazione per soddisfare le migliaia di richieste.

Sono state scansionate  5.000 persone  che potranno essere trasformate in statue in 3D o utilizzare il proprio alter ego virtuale in rete per gli usi più disparati (es. il guardaroba nelle boutique on line di ogni Paese); sono stati stampati in 3D 4.000 cioccolatini da un blocco da 20 Kg di cioccolata; sono stati venduti migliaia di “kit da maker”  nell’Arduino Store e sono stati inoltrati migliaia di ordini per gli oltre 200 modelli di stampanti 3D.

Una festa popolare, con famiglie, bambini e migliaia di ragazzi che hanno toccato con mano il senso della parola “innovazione”e le invenzioni che ci cambieranno la vita.

Ripercorriamo con le immagini di Daniele Vincon le proposte straordinarie della Maker Faire.

Il cursore diretto sulle immagini visualizzerà le didascalie; cliccare sulle stesse per ingrandire.

Commenta

clicca qui per inviare un commento

teniamo a bada lo spam * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

La frase della settimana…

Loading

Archivi PDF

Gli articoli non più online li trovi negli Archivi:
Articoli in PDF per mese