Antiquari Milanesi per l’Arte. AMART è pronta al via con l’edizione 2019

Antiquari Milanesi per l’Arte allestirà la seconda edizione della Mostra al Museo della Permanente di Milano
dall’8 al 12 maggio prossimo.

Domenico Piva, il Presidente della kermesse, ci dice:

AMART è l’unica mostra italiana organizzata direttamente dagli antiquari; è infatti l’Associazione Antiquari Milanesi che l’ha ideata per riscoprire il valore e la bellezza dell’arte antiquaria in tutte le sue espressioni. Nell’edizione 2019 ospiterà 66 mercanti, molti di livello internazionale.

Nell’edizione 2019 ospiterà 66 mercanti, molti di livello internazionale, e vanta una lunga lista d’attesa. Numerosi, anche quest’anno, i partner che hanno aderito al progetto di AMART: Museo Poldi Pezzoli, Museo della Permanente, Amici del Museo Bagatti Valsecchi, FAI Fondo per l’Ambiente Italiano, Confcommercio, Ciaccio Arte – Broker Insurance Group, Ingegnoli Piante, Hotel Manin, Promoter, FIMA Federazione Italiana Mercanti d’Arte e Giovani Antiquari Milanesi.

Cinquecento anni di capolavori celebrano l’arte pittorica in tutte le sue espressioni: dal fondo oro di Francesco D’Antonio ai tagli di Fontana, passando per Marco D’Oggiono, Camillo Procaccini, Girolamo Muziano, Bartolomeo Cavarozzi, Panfilo Nuvolone, Francesco Viacavi, Alessandro Magnasco, Luca Giordano, Francesco Cairo, Giovanni Richter, Gianbattista Crosato, Francesco Casanova, Francesco Londonio, Sebastiano Lazzari, Francesco Zanin, Pelagio Palagi, Francesco Hayez, Antonio Fontanesi, Filippo Carcano, Guglielmo Ciardi, Giovanni Boldini, Jehudo Epstein, Aurelio Mariani, Mosè Bianchi, Oscar Ghiglia, Luigi Nono, Simone Salassa, Giacomo Balla, Marzio Tamer.

Info

artapartofculture redazione

artapartofculture redazione

E’ un magazine nato con l’intento di trattare in maniera agile e approfondita, di promuovere, diffondere, valorizzare le arti visive e più in generale la cultura della contemporaneità nelle sue molteplici manifestazioni

Commenta

clicca qui per inviare un commento