Straordinaria Fotografia dalla XVIII Biennale Donna

Nuove date e nuova sede per la sempre interessantissima XVIII Biennale Donna di Ferrara, che in questa edizione inaugura con la mostra Attraversare l’immagine. Donne e fotografia tra gli anni Cinquanta e gli anni Ottanta, che si concentra sulle fotografe attive in un periodo di impegno politico e sociale portante nella storia del cosiddetto secolo breve, caratterizzato da grandi mutamenti di cui le donne sono state protagoniste.

Tredici le fotografe italiane e internazionali: Paola Agosti, Diane Arbus, Letizia Battaglia, Giovanna Borgese, Lisetta Carmi, Carla Cerati, Françoise Demulder, Mari Mahr, Lori Sammartino, Chiara Samugheo, Leena Saraste, Francesca Woodman e Petra Wunderlich.

Ne deriva un’indagine – visiva e non solo – che si apre con ricerche a sfondo antropologico della fine degli anni Cinquanta per arrivare agli anni Sessanta, quelli che hanno segnato l’avvio di significative lotte in nome di un cambiamento radicale della cultura e della società, per il raggiungimento di libertà individuali e di conquiste democratiche, che negli anni Settanta avrebbero estremizzato, animando, sullo sfondo di drammatici conflitti, il rapporto tra politica e cultura.

Gli anni Ottanta hanno poi costituito in qualche modo il momento del riflusso: le grandi battaglie condotte per i diritti civili, per l’emancipazione delle classi sociali, delle donne, degli emarginati, sono defluite verso modi diversi di avvertire l’esistenza, soppiantando le pratiche collettive, delle quali l’arte e la fotografia si erano rese interpreti, a favore di un sentire più individuale.

Inizialmente prevista in aprile, la mostra, a cura di Angela Madesani, è allestita presso i suggestivi spazi di Palazzina Marfisa d’Este dal 20 settembre al 22 novembre 2020. Il progetto si inserisce nella riflessione che dal 1984 l’UDI – Unione Donne in Italia, dedica alla creatività femminile in tutte le sue forme e linguaggi, ed è organizzata dalla stessa UDI e dalle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna e il patrocinio del Ministero per i Beni Culturali, Arte e Turismo.

In occasione dell’esposizione sarà pubblicato un catalogo bilingue italiano e inglese con testi di Angela Madesani e di Francesca Pasini.

Info

  • XVIII Biennale Donna
  • 20 settembre – 22 novembre 2020
  • A cura di Angela Madesani
  • Palazzina Marfisa d’Este, Corso Giovecca 170, Ferrara
  • Orari: 9.30 – 13.00 / 15.00 – 18.00 | Chiuso il lunedì
  • Ingresso; intero € 4,00; ridotto € 2,00 (giovani dai 18 ai 30 anni titolari della Carta Giovani, over 65 anni, studenti universitari, gruppi di almeno 15 persone, categorie convenzionate); gratuito per i gruppi scolastici – Prenotazioni prenotazionemusei.comune.fe.it/
  • Contatti: T. 0532 244949 – diamanti@comune.fe.it
  • www.artemoderna.comune.fe.itwww.biennaledonna.it
  • UDI – Unione Donne in Italia T. 0532 206233 –  udi@udiferrara.it
  • Ufficio stampa Sara Zolla press@sarazolla.com
artapartofculture redazione

artapartofculture redazione

E’ un magazine nato con l’intento di trattare in maniera agile e approfondita, di promuovere, diffondere, valorizzare le arti visive e più in generale la cultura della contemporaneità nelle sue molteplici manifestazioni

Commenta

clicca qui per inviare un commento