I Boreali – Nordic festival 2021. Tutto il programma

Sabato 27 e domenica 28 febbraio non prendete impegni: I Boreali, il festival dedicato alla cultura nordeuropea, torna in versione online.

Tutti gli eventi verranno trasmessi in diretta streaming dal Teatro Franco Parenti di Milano sul nostro canale YouTube, sul sito iboreali.it e sulle pagine Facebook di Iperborea e del festival.

Di seguito trovate il calendario completo degli appuntamenti:

sabato 27 febbraio

lab
15:00 – 15:45
Un popolo di poeti, commercianti e navigatori: la cultura vichinga, una storia scandinava

Un laboratorio di cultura nordica a cura di Anna Brännström e Luisella Sari, in collaborazione con l’Istituto Culturale Nordico di Milano.

lit
16:00 – 16:45
Tentativo di descrivere Dag Solstad

L’autore norvegese Dag Solstad è il protagonista di un podcast, prodotto da Iperborea con il contributo dell’Ambasciata di Norvegia in Italia, scritto e realizzato dal giornalista e scrittore Angelo Ferracuti, che ne parla con la traduttrice Maria Valeria D’Avino.

lit
17:00 – 17:45
Dialogo della Natura e di una danese

L’autrice danese Siri Ranva Hjelm Jacobsen presenta insieme a Laura Pezzino il suo nuovo libro, Lettere tra due mari, un racconto epistolare che rifonda il mito della grande madre per arricchire di poesia e femminile intimità il discorso contemporaneo sulla Natura e il suo futuro.

talk
18:00 – 18:45
Ma i vichinghi erano radicali di destra? Miti e simboli nordici nell’immaginario politico contemporaneo

Roberto Luigi Pagani e Fulvio Ferrari, due dei maggiori esperti di saghe norrene in Italia, riflettono sul ruolo che possono svolgere gli studiosi per combattere luoghi comuni e indebite appropriazioni ideologiche della cultura nordica antica.

film
18:45 – 19:00
The Juniper Tree*

Presentazione a cura del critico cinematografico Matteo Marelli del film debutto della cantante e artista islandese Björk (regia di Nietzchka Keene, Islanda, 1990, 78’, versione restaurata), che sarà visibile in streaming in versione originale con sottotitoli in italiano. In collaborazione con Reading Bloom e Il Beltrade sul sofà.

domenica 28 domenica

kids
12:00 – 12:45
Una mattina con Ulf ed Elise

Una lettura animata a cura di Martina Folena e quattro chiacchiere con il pubblico che segue in diretta, per scoprire le atmosfere de La grande fuga di Ulf Stark (Iperborea 2020) ed Elise e il cane di seconda mano di Bjarne Reuter (Iperborea 2020).

kids
12:45 – 13:15
Circolo popolare artico

Per I Boreali, un condensato di Circolo popolare artico, lo spettacolo degli Omini ispirato ai racconti dell’autore danese Jørn Riel.

lit
13:15 – 14:00
La letteratura islandese e i suoi confini: Gunnarsson, Laxness e le soglie della modernità

Un esperto di letteratura islandese, Massimiliano Bampi, e una libraia, Chiara Condò, mettono a confronto Laxness e Gunnarsson e approfondiscono i temi che attraversano le loro opere e la loro figura di scrittori a cavallo dei confini. Incontro in collaborazione con Libri da Asporto.

lit
14:30 – 15:15
La Finlandia spiegata meglio

Che posto è diventato, oggi, la Finlandia? Ne discutono lo scrittore Vanni Santoni e Jenna Vehviläinen, corrispondente dall’Italia per la Radiotelevisione statale finlandese.

Modera il giornalista Luca Misculin. Introduce Luca Sofri. Incontro organizzato in collaborazione con il Post.

lit
15:30 – 16:15
L’inizio è la mia fine: Stig Dagerman e «Il serpente»

Il serpente è l’esordio narrativo di Stig Dagerman, autore di culto che non si smette mai di rileggere e di scoprire, appena pubblicato da Iperborea.

Ne discutono Giorgio Fontana, Andrea Staid e Matteo Bordone, che per Iperborea ha realizzato il podcast Raccontami Stig Dagerman.

talk
16:30 – 17:15
La teoria svedese dell’amore

Un dialogo tra Erik Gandini, regista italo-svedese noto per il film documentario La teoria svedese dell’amore (2015), e Massimiliano Guareschi, a partire dall’intervista pubblicata su The Passenger Svezia (Iperborea 2020).

lit
17:30 – 18:15
È difficile essere un guardiano

L’autore belga Peter Terrin presenta il suo romanzo, Il guardiano (scritto dieci anni fa e che suona quanto mai attuale), e ne discute temi ed echi letterari, in dialogo con Antonio De Sortis.

lit
18:30 – 19:15
Made in Sweden. Le idee che hanno fatto la Svezia

La scrittrice, intellettuale e saggista Elisabeth Åsbrink (autrice di 1947, Iperborea 2018, e Made in Sweden, Iperborea marzo 2021), figlia di due non-svedesi ma nata e cresciuta in Svezia, ci aiuta a comprendere meglio il paese che ama «ma non ciecamente», in dialogo con Sandro Orlando.

lab
Sabato 27 e domenica 28 febbraio, nelle pause tra i vari incontri del festival
Sette brevi lezioni di svedese

Anna Brännström, docente all’Università degli Studi di Milano e fondatrice dell’Istituto Culturale Nordico ci accompagna alla scoperta della lingua svedese attraverso sette brevi lezioni.

Tutti gli incontri sono gratuiti e visibili sul canale YouTube di Iperborea, sulle pagine Facebook di Iperborea e de I Boreali – Nordic festival e sul sito iboreali.it.

*The Juniper Tree è l’unico evento a pagamento, con biglietti a partire da 3 euro.

Per informazioni: staff@iperborea.com

immagine per i boreali festival

Il Teatro Franco Parenti sta amichevolmente ospitando nei suoi spazi questa edizione 2021 del festival. Ti invitiamo a dare un contributo al Teatro che sta vivendo un periodo di grande difficoltà.

Puoi farlo qui: http://bit.ly/iBoreali2021_al_Parenti

Programma completo
eventi e segnalazioni

eventi e segnalazioni

La cultura della contemporaneità nelle sue molteplici declinazioni

commenta

clicca qui per inviare un commento