Clown Factor 2021: aperte le iscrizioni al Contest del Clown&Clown Festival

Aperte le iscrizioni al Clown Factor 2021
Contest per artisti del Clown&Clown Festival
scadenza 18 agosto 2021

Il Clown&Clown Festival, Festival Internazionale di Clownerie e Clown-terapia, torna con la sua 17ª edizione dal 30 settembre al 3 ottobre a Monte San Giusto (MC), la Città del Sorriso.

Con il Festival torna anche il Clown Factor con un nuovo regolamento all’insegna della formazione, della cultura dell’arte circense e dell’inclusione sociale in collaborazione con Anffas Macerata e con il progetto Open Circus.

Con l’apertura delle iscrizioni online al Clown Factor comincia ufficialmente l’attesa per la 17ª edizione del Clown&Clown Festival, che dal 2005 si fa messaggero del valore universale e terapeutico della risata, al punto da far conferire a Monte San Giusto il titolo di Città del Sorriso.

Il Festival è in programma dal 30 settembre al 3 ottobre 2021 a Monte San Giusto, incantevole borgo marchigiano in provincia di Macerata.

Il Clown&Clown Festival è stato ideato dalla Mabò Band, compagnia di clown-musicisti sangiustesi, e ogni anno si realizza grazie al contributo di numerosi sponsor privati, del Ministero della Cultura e del Turismo, della Regione Marche, del Comune di Monte San Giusto e grazie al lavoro di organizzazione dell’associazione Ente Clown&Clown e di molti volontari.
In questi anni, il Festival è sempre stato un grande contenitore di spettacoli, workshop, mostre, conferenze, incontri con l’autore, grandi e coinvolgenti eventi di piazza, con decine di compagnie e di artisti provenienti da diverse parti del mondo, progetti formativi e sociali per le scuole del territorio, associazioni di volontariato e associazioni di clown-terapia e centinaia di clown-dottori che si ritrovano per partecipare a qualificanti incontri di formazione coordinati dalla Federazione Nazionale Clown-Dottori.

immagine per Clown Factor 2021

Anche quest’anno, per far fronte all’emergenza Coronavirus e alla graduale riapertura delle attività dello spettacolo e della cultura, l’organizzazione annuncia il ritorno del Festival con modalità che saranno meglio definite nelle prossime settimane, a seconda di come evolveranno la situazione sanitaria e le relative disposizioni delle autorità.
Come l’anno scorso, il classico format del Festival sarà rivisitato e includerà eventi online e dal vivo.

Tra gli eventi distintivi del Festival torna anche il Clown Factor, originale contest riservato a talenti emergenti e a professionisti nelle arti del circo e della clownerie in ambito internazionale, che quest’anno vedrà otto artisti e compagnie sfidarsi in due serate per accedere all’11ª edizione dell’ambìto Premio Takimiri – Una vita per il Circo, riconoscimento dedicato alla memoria del grande clown Antonio Taddei, in arte Takimiri.

Il concorso nasce dalla volontà di offrire un’importante vetrina per i giovani artisti che possono presentare spettacoli eterogenei, che spaziano dalla giocoleria alle clownerie, dal circo contemporaneo alla magia, dal trasformismo al teatro, al cabaret e molto altro ancora.

Il fine è quello di dare loro la possibilità di esibirsi e farsi conoscere dal vasto pubblico del Clown&Clown, ma soprattutto di farsi apprezzare e di entrare in contatto con i direttori artistici di importanti festival nazionali e con gli altri illustri professionisti del settore che compongono le diverse giurie.

Dal 2014 il Clown Factor si è affiancato al Premio Takimiri, diventando una divertente anticamera live del Premio, ma anche un contest riconosciuto a livello nazionale e internazionale, che ha fatto da apripista e portafortuna ad artisti che hanno raggiunto grandi traguardi. Ma non solo. Per la sua 7ª edizione, il Clown Factor riafferma anche la sua dimensione formativa del pubblico, con un nuovo regolamento all’insegna della diffusione della cultura, dell’arte circense e dell’inclusione sociale.

Da quest’anno, le esibizioni degli artisti verranno giudicate, oltre che dal pubblico del Clown&Clown Festival e dalla giuria tecnica composta da esperti del settore, anche da una giuria “speciale” composta dai ragazzi di Anffas onlus Macerata www.anffasmacerata.it, associazione di Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale nata nel 1967 dalla volontà di un gruppo di genitori che hanno scelto di impegnarsi nell’organizzazione di servizi educativi a tutela dei diritti dei propri figli e per la loro piena inclusione sociale.

Inoltre, il concorso sarà trasmesso in streaming e potrà esprimerà il proprio parere anche una giuria composta da un gruppo di studenti delle arti performative e circensi e da giovani professionisti del settore selezionati in collaborazione con Open Circus www.opencircus.it, progetto dell’associazione Circo e Dintorni sostenuto dal Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo per la diffusione della cultura circense attraverso attività di formazione del pubblico e ricambio generazionale nel settore

Per ognuna delle due serate del Clown Factor verranno assegnati tre premi:

  • Il Pinocchietto d’Oro dalla giuria on line del progetto Open Circus;

  • Il Premio Popolare dal pubblico presente;

  • Il Premio Anffas assegnato dai ragazzi dell’associazione Anffas di Macerata.

Al termine delle due serate del Clown Factor la giuria tecnica comunicherà i nomi dei tre finalisti del Premio Takimiri, ai quali se ne aggiungerà un quarto decretato dal voto sulla pagina Facebook del Festival.

Dichiara Sonia Salvatelli, presidente dell’Ente Clown&Clown: “Con il Clown Factor, la nostra associazione vuole ribadire l’impegno nella diffusione del valore artistico e sociale delle arti circensi e performative, puntando sulla formazione di un pubblico sempre più inclusivo e giovane, che possa essere una solida base per la ripartenza del mondo dello spettacolo dopo le difficoltà dell’ultimo anno”.

Le iscrizioni alla 7ª edizione del Clown Factor sono aperte e il regolamento completo è disponibile qui.

Clown Factor

Ufficio stampa
LP Press
Luigi Piga – email. luigipiga@lp-press.com

eventi e segnalazioni

eventi e segnalazioni

La cultura della contemporaneità nelle sue molteplici declinazioni

commenta

clicca qui per inviare un commento