Riaperture PhotoFestival Ferrara

Riaperture PhotoFestival Ferrara 2021
V edizione
Ideale
nuove date e call per fotografi

A seguito del protrarsi dell’emergenza sanitaria, Riaperture PhotoFestival Ferrara ha deciso di posticipare la sua apertura al 10 settembre 2021, inaugurando – eccezionalmente al calar dell’estate – la sua V Edizione sotto la voce di Ideale.

La decisione deriva dalla volontà di permettere a tutti di vivere il Festival dal vivo e al meglio, garantendone sempre lo svolgimento in totale sicurezza” dichiara il Presidente di Riaperture APS, Giacomo Brini. “La convinzione è che la ripartenza non possa prescindere dagli eventi culturali e che per questo sia indispensabile tornare a proporsi al pubblico con un festival fisico da vivere, amare e condividere con più persone possibili, in cui guardare storie e scoprire luoghi noti e inediti di Ferrara”.

Quest’anno, per festeggiare la quinta edizione il Festival raddoppierà le date di apertura, passando dai consueti 2 fine settimana a 4, posticipando dunque la chiusura al 03 ottobre 2021.

immagine per Riaperture

Sedi come la Factory Grisù (Ex caserma dei vigili del Fuoco), la Cavallerizza, l’Ex Monastero e Chiesa di Santa Caterina Martire – già sede della ex Scuola professionale IPSIA – nonché le Chiese di San Carlo e San Paolo, normalmente non accessibili al pubblico, saranno restituite alla città come temporanei spazi espositivi.

In questo modo si potrà approfondire il linguaggio fotografico contemporaneo e il contesto che lo ospita, in pieno accordo con la mission che sin dagli albori contraddistingue Riaperture PhotoFestival, ovvero quella di riscoprire i non-luoghi della città valorizzandone il potenziale in termini di rigenerazione urbana.

immagine per Riaperture

La cultura fotografica sarà promossa anche attraverso una serie di attività complementari alle mostre, come conferenze, talk, incontri con l’autore, visite guidate e “caffè con l’autore”. Particolare attenzione sarà dedicata alla formazione attraverso l’organizzazione di workshops e letture portfolio che coinvolgeranno i giovani grazie ad attività ad-hoc realizzate in collaborazione con Istituti cittadini, come il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara e con il Liceo Artistico Dosso Dossi di Ferrara.

Inoltre, al circuito ufficiale di mostre si affiancherà la prima edizione dell’Off Riaperture, un percorso parallelo di 30 progetti fotografici selezionati tra le candidature pervenute tramite call che verranno accolte all’interno di attività ricettive e commerciali del centro storico di Ferrara, per una città che per un mese si vestirà di fotografia.

A far da cornice all’atteso Festival e al sul programma, ci sarà un ricco palinsesto fruibile anche in modalità digitale, con rubriche dedicate rese disponibili sui canali Facebook e Instagram di Riaperture in cui a parlare saranno i luoghi, i fotografi e le mostre, assieme ai volontari, cuore pulsante della manifestazione, che racconteranno la loro personale esperienza del festival da un punto di vista inedito.

Il tema Ideale su cui verte la quinta edizione di Riaperture Photofestival Ferrara, si pone come un esercizio di fantasia, una proiezione immaginifica in tensione verso l’assoluto senza mai raggiungerlo, ma capace di cambiare i passi in percorso.

Nella sua apparente inconsistenza, l’ideale è in grado di trasformare tanto la società quanto l’esistenza dei singoli individui.

Per la pace si conquistano piazze, per l’amore si programmano vite o si stravolgono completamente, per la fede si lotta incessantemente, per l’uguaglianza si combattono rivoluzioni, per la famiglia si cambiano leggi per tutelarne le sue molteplici forme, per l’armonia tra la dimensione umana ed urbana si sono ideate intere città che ancora oggi vivono grazie a quei principi. Tutti questi ideali spingono le persone a uscire fuori da sé stesse, quasi a dimenticarsene, per difendere, ammirare, amare quell’ideale e puntare in alto, cercando di fermare la vita ad un istante di felicità.
Per farlo, però, devono scardinare luoghi comuni e dare un senso nuovo al presente e alla lotta, sia personale che collettiva, che questi deve affrontare per affermarsi.

Il Concorso Fotografico, V edizione, Tema Ideale

La quinta edizione di Riaperture Photofestival Ferrara non può prescindere dal suo consueto concorso fotografico. La call rimarrà aperta fino al 9 maggio 2021 e come di consueto sarà possibile partecipare sia con uno scatto singolo che con un intero progetto fotografico. Quest’anno, inoltre, il vincitore della categoria progetto fotografico si aggiudicherà non solo l’opportunità di esporre i lavori nel percorso ufficiale della V Edizione di Riaperture, ma sarà presente con il proprio lavoro anche a Mantova, all’interno del programma Off 2021 della Biennale della Fotografia Femminile. Per partecipare, clicca qui

La call per il Circuito OFF Riaperture

Tra le grandi novità annunciate per l’edizione 2021 di Riaperture c’è anche la prima edizione della Call per partecipare al circuito OFF Riaperture, la cui scadenza è stata prorogata al 30 maggio 2021. Tramite la call verranno selezionati i 30 fotografi che meglio avranno interpretato la tematica dell’Ideale in tutte le sue molteplici sfaccettature. 30 saranno i nuovi luoghi tra attività commerciali, strutture ricettive, locali, spazi culturali, scelti da Riaperture per accogliere i progetti vincitori: ideali nel loro essere insoliti, in un dialogo tra quotidianità e riflessione.
La call è aperta a tutti, dai fotografi professionisti agli appassionati, dai fotografi emergenti agli autodidatti di qualsiasi nazionalità, senza alcun limite di età, sia in modalità individuale che collettiva. Per partecipare, clicca qui.

Riaperture PhotoFestival Ferrara 2021, Festival internazionale di Fotografia V Edizione, è una manifestazione organizzata da Riaperture APS sotto la Direzione Artistica di Giacomo Brini con il Patrocinio del Ministero della Cultura e del Comune di Ferrara, in collaborazione con BFF di Mantova, Italy Photo Award e con Photo Contest World Water Day.

Contatti

eventi e segnalazioni

eventi e segnalazioni

La cultura della contemporaneità nelle sue molteplici declinazioni

commenta

clicca qui per inviare un commento