MIA Photo Fair 7-10 ottobre 2021

MIA Photo Fair 7-10 OTTOBRE 2021
nella nuova location di SUPERSTUDIO MAXI
NUOVA IMMAGINE COORDINATA RANKIN

 

MIA Milan Image Art Fair, diretta da Fabio Castelli e Lorenza Castelli, annuncia le nuove date: la fiera internazionale dedicata alla fotografia si terrà dal 7 al 10 ottobre 2021.

Lo spostamento della manifestazione al prossimo autunno, dopo l’annullamento dell’edizione del 2020, è motivata dall’esigenza di garantire ai visitatori e agli espositori la massima sicurezza.

Si auspica infatti che le nuove difese contro la diffusione della pandemia e il successo della campagna di vaccinazione globale possano assicurare una migliore condizione di fruizione.

immagine per MIA Photo Fair 7-10 ottobre 2021
© RANKIN, Blue Leopard – Pink, Saved By The Bell series, 2018 / Courtesy of 29 ARTS IN PROGRESS gallery

Per il suo decimo anno di attività MIA Fair si sposterà nella nuova sede di SUPERSTUDIO MAXI (via Moncucco 35) a Milano, con uno spazio espositivo di 7.400 m2, che offrirà l’opportunità di ampliare ulteriormente i campi disciplinari di MIA Fair.

A seguito del successo dell’esperienza di MIA&D Singapore, tenuta nel 2014 a Marina Bay Sands a Singapore, dove, per la prima volta al mondo, una fiera d’arte proponeva un dialogo tra fotografia e design, quest’anno si metterà in evidenza il ruolo trasversale dei linguaggi d’arte, con una sezione specifica dedicata al rapporto tra fotografia, design e oggetti d’arte.

Tra le altre novità, un tour tra gli stand che espongono stampe vintage e rare, per rispondere alle richieste dei collezionisti, la cui passione per le opere storiche, per le stampe vintage e rare è diventata sempre più importante.

Le gallerie che desiderano partecipare alla Main Section di MIA Fair e alla nuova Sezione MIA&D – Fotografia & Design, potranno presentare i loro progetti al Comitato di Selezione entro il 15 maggio 2021.

MIA Fair 2021 si avvale del supporto del Main Sponsor BNL Gruppo BNP Paribas e dello SponsorEberhard & Co. e del patrocinio del Comune di Milano, della Regione Lombardia e della Città Metropolitana di Milano.

Nel corso di nove anni di storia, MIA Fair è cresciuta molto, non solo come evento espositivo, ma soprattutto come piattaforma culturale, particolarmente attenta a mostrare le ultime novità nel campo della fotografia d’arte.

Ha approfondito, allo stesso tempo, la conoscenza di questo linguaggio artistico tra i visitatori e gli appassionati, così come tra i professionisti e i collezionisti. MIA Fair è riconosciuta a livello internazionale come fiera d’arte di riferimento per l’elevato standard qualitativo e organizzativo.

L’edizione 2019 della fiera ha accolto 25.000 visitatori, 135 espositori tra cui 85 gallerie, provenienti da 17 paesi, 28 editori specializzati, 5 mostre speciali, 21 conferenze.

Sarà il fotografo britannico Rankin a firmare l’immagine coordinata di MIA Fair, attraverso alcune immagini tratte dal suo progetto Saved by the Bell.

Si conferma anche quest’anno la volontà di MIA Fair di curare la propria campagna di comunicazione coinvolgendo un importante fotografo internazionale.

Rankin è un autore con un portfolio ampissimo, che spazia dalla fotografia documentaria alla ritrattistica: si è sempre contraddistinto, durante la sua lunga carriera, per il suo approccio audace dietro l’obiettivo. Un estro artistico che è stato capace di dar vita a immagini incisive, ritratti che rientrano a pieno titolo nell’iconografia fotografica contemporanea.

Rankin è un artista eccentrico, continuamente all’avanguardia in tutte le varie fasi della sua evoluzione artistica, sia come editore della rivista Dazed and confused, sia come regista di film.

In ognuno di questi ruoli è stato guidato dalla sua ben nota inclinazione verso l’innovazione e da un’ardita esecuzione. Il suo approccio nell’esprimere il suo impulso controcorrente è colmo di diverse ispirazioni, come l’uso dei testi, delle trame e dei colori, spesso posti attorno ai suoi soggetti, in forme strane e sorprendenti.

Con il progetto Saved by the Bell realizzato da Rankin per Hunger Magazine in collaborazione con il make-up artist Andrew Gallimore, vengono combinati forti richiami alla cultura degli anni ’80 e ’90 attraverso l’uso di colori pop e pattern grafici, con un gusto avanguardistico, messo in risalto dalla presenza di elementi tridimensionali applicati sui volti dei soggetti.

Un chiaro rimando al passato, sottolineato anche dal titolo del progetto (Saved by the bell è infatti una famosa sit-com statunitense degli ultimi anni ’80), capace di trasmettere una chiara volontà di rilettura attraverso la rielaborazione di elementi chiave (colori e patterns) di quegli anni.
Rankin offre quindi una narrazione visiva unica capace di catturare l’estetica e le caratteristiche di un’epoca.

  • MIA Fair | Milan Image Art Fair 2021
    SUPERSTUDIO MAXI
    Milano Famagosta (via Moncucco 35) 7 – 10 ottobre 2021
    Inaugurazione su invito: mercoledì 6 ottobre 2021
  • Informazioni:
    Segreteria Organizzativa MIA Fair
    Via San Vincenzo 22 – 20123 Milano | Tel. +39.02.83241412 info@miafair.itwww.miafair.it
  • Ufficio stampa
    CLP Relazioni Pubbliche
    Stefania Rusconi | tel. +39.02.36755700 | stefania.rusconi@clp1968.it | www.clp1968.it

 

eventi e segnalazioni

eventi e segnalazioni

La cultura della contemporaneità nelle sue molteplici declinazioni

commenta

clicca qui per inviare un commento