No food’s land. Bando per partecipare alla Biennale dei Giovani artisti d’Europa e del Mediterraneo

Nell’anno dell’Expo di Milano e della Biennale di Venezia di Enzewor, ritorna anche l’appuntamento per i giovani artisti (under 35) del Mediterraneo: Mediterranea 17 Young artists Biennale. E’ in scadenza il 31 marzo, infatti, il bando per partecipare alla Biennale dei Giovani artisti d’Europa e del Mediterraneo – Mediterranea 17, promosso dall’Associazione internazionale omonima, frutto di una collaborazione tra enti istituzionali e non, in tutta l’area euromediterranea.

La BJCEM (Association Biennale des Jeunes Créateurs de l’Europe et de la Méditerranée) nasce nel 1984 su iniziativa di Arci Kids con lo scopo di radunare i giovani creativi europei e mediterranei per un meeting periodico itinerante nelle principali città del Mediterraneo. Giunta nel 2015 al trentennale, dopo essere transitata in alcune delle più importanti città dell’area euromediterranea (Barcellona, Roma, Sarajevo, Salonicco), Mediterranea 17 si terrà a Milano, presso la Fabbrica del Vapore, con la direzione artistica di Andrea Bruciati. Il bando di No food’s land è aperto alla partecipazione di 300 giovani artisti selezionati in maniera territoriale attraverso una articolazione nazionale e regionale di call coordinate dai diversi soci a livello internazionale. Il bando è aperto ad artisti delle seguenti discipline: musica, arti visive, gastronomia, cinema, spettacolo, illustrazione e fumetto. Il concept di questa edizione si lega al tema dell’Expo concentrandosi però sul processo del nutrimento come metafora ideale dei processi di costituzione dell’immaginario artistico e non solo come mera alimentazione.

La Biennale dei Giovani Artisti d’Europa e del Mediterraneo, dopo la parentesi di Errors allowed, quando ad Ancona era stato messo in atto un percorso di selezione affidato a otto curatori dell’area Euromediterranea, ritorna ad una formula di selezione articolata nel territorio internazionale attraverso diverse call locali, dalle quali il direttore artistico Andrea Bruciati avrà il compito di costruire il profilo artistico della manifestazione.

No food’s land è in programma dal 22 al 25 ottobre 2015 presso la Fabbrica del Vapore a Milano.

Gli artisti under 35 che vogliono inviare la propria candidatura possono consultare i seguenti link:

  • http://www.bjcem.org
  • http://arci.it/blog/culture/campagne-e-iniziative/lanciato-il-bando-la-partecipazione-di-giovani-artisti-mediterranea-17/
Marco Trulli

Marco Trulli

Marco Trulli è operatore culturale presso Arci Viterbo e curatore di progetti d'arte contemporanea tra i quali: Cantieri d’Arte, piattaforma di arte pubblica attiva a Viterbo, Disorder, progetto internazionale tenutosi a Nottingham e Milano nel 2012; Mediterranea 16. Young Artists Biennial, Ancona 2013. Collabora attivamente con il Giardino di scultura La Serpara di Paul Wiedmer e coordina il programma internazionale di arte pubblica promosso La Ville Ouverte. Cura inoltre Librimmaginari, festival di illustrazione e disegno, e la residenza d'artista Fuoco project.

Commenta

clicca qui per inviare un commento