art a part of cult(ure) Media Partner di Ibrida Festival delle Arti Intermediali 3a edizione. Info e programma

art a part of cult(ure) è lieta di segnalare Ibrida Festival delle Arti Intermediali 3a edizione, di cui è Media Partner.

L’obiettivo di organizzatori e direttori è quello di portare a Forlì e in Emilia-Romagna le arti intermediali e la videoarte italiana ed internazionale, puntando soprattutto sugli artisti che lavorano con diversi media, oltre a presentare spettacoli live che ibridano la performance alla musica al teatro con il video come parte integrante dell’opera.

La kermesse, organizzata dalla Vertov Project e con la direzione artistica e la guida di Francesca Leoni e Davide Mastrangelosi tiene dal 5 al 13 maggio 2018 a Forlì, e con una maggiore presenza sul territorio regionale e nazionale nonché con una serata in più, alla Fabbrica delle Candele, e aggiungendo anche una serie di eventi collaterali.

Nei soli tre anni il festival è cresciuto coinvolgendo non solo il pubblico del territorio ma anche una serie di artisti contemporanei e critici e art a part of cult(ure) come Media Partner.

Anche quest’anno il festival si svolgerà in diverse location. Si parte da Palazzo Romagnoli con l’incontro del 5 maggio dal titolo L’evoluzione dell’audiovisivo Ibridato. Si tratta di un evento aperto al pubblico con la partecipazione di critici, studiosi e artisti della video arte e dell’audiovisivo sperimentale che andrà ad indagare e mostrare le nuove tendenze e poetiche dell’audiovisivo contemporaneo. Venerdì 11 maggio si apriranno le serate alla Fabbrica delle Candele che si concluderanno domenica 13 maggio. Lo spazio della Fabbrica cambierà volta trasformandosi in luogo vivo con proiezioni di video arte e istallazioni nel patio, mentre nella sala spettacolo ogni sera con artisti diversi come Cosimo Terlizzi, Simona Lisi e i giovanissimi Silencio che si esibiranno in performance e concerti live. Nel dettaglio, il patio della Fabbrica quest’anno accoglierà un’istallazione dell’artista forlivese Matteo Lucca. Due sale verranno dedicate alle proiezioni diverse per ogni serata del festival. La sala arancione, curata da Piero Deggiovanni, mostrerà le ultime tendenze del settore.

La sala rossa proietterà invece la sezione scaturita da una Open Call internazionale indetta dalla Vertov Project.  I 39 video sono stati selezionati tra circa 300 lavori arrivati da tutto il mondo per a selezione, a segnare l’ampio potere comunicativo che Ibrida Festival ha nell’ambiente della video arte e performance. 

Novità di quest’anno sono le proiezioni collaterali che si svolgeranno per tutta la settimana del festival (dal 5 al 13 maggio) a Palazzo Romagnoli e in Biblioteca comunale.

Mentre il Romagnoli ospiterà il progetto di Magmart, curato da Enrico Tomaselli,100X100 = 900,  dove 100 video artisti da tutto il mondo raccontano attraverso le loro opere il 1.900; mentre la biblioteca accoglierà  una selezione di video arte brasiliana, che sarà proiettata in loop, e fruibile da tutti quelli frequenteranno gli spazi in quei giorni. In aggiunta nell’ultima serata di festival, domenica 13 maggio, avremo la proiezione di un lungometraggio sperimentale, il film in questione è il pluripremiato Folder di Cosimo Terlizzi che apre un nuovo varco all’interno del festival, quello della proiezione di film d’autore.

Un festival quindi veramente unico nel suo genere che inizia ad affermarsi nell’ambito dell’arte contemporanea e nello specifico della video arte e performance e di tutte le arti intermediali. Un approfondimento sull’iniziativa, e su una visione dell’ibridazione delle arti la potete leggere nel nostro articolo, con una nostra intervista ai due Direttori qui.

INFO e DETTAGLI delle giornate 11 | 12 | 13 maggio

dalle 20.00 (apertura biglietteria) alle 24.00 chiusura
8 € intero accesso completo
6 € studenti universitari e soci Vertov Project
carnet 3 giorni 20 €

PROGRAMMA 11 | 12 | 13 maggio

>>> Venerdì 11 maggio<<<
dalle 20.30 alle 24.00

SALA ARANCIONE:
selezione video a cura di Piero Deggiovanni

LA POST INTERNET ART EUROPEA
Breve ma significativa indagine sui tormenti dell’era digitale. Come l’ambiente creato dai nuovi media distorce, modifica, implementa e accelera la percezione dello spazio reale e ponga sotto nuova luce, il problema filosofico del Senso nella relazione tra il sé e l’altro.

ARTIST:
. Aurélie Bayad | Regard moi – 2017
. Samuel Fouracre | D.^^$® Series – 2015/17
. Liu Sha | It’s My Fault – 2016

SALA ROSSA
selezione video a cura di Vertov Project
PANORAMA WORLD

ARTIST
. Fenia Kotsopoulou | My Body is – Greece
. Emma Zucovic | Post Memory from a Lost Country -UK
. claRa ApaRicio yoldi | Fragment edMemory)- UK
. Lynette Querk | Vorpmi – UK
. Mohamed Thara| As long as I can hold my breath – France
. Vera Sebert | Monotone red-colored Gnome – Austria
. Asja Trost | No end-No beginning – Slovenia
. Zlatko Cosic | Story 2; Scenes 1-9 – Bosnia
. Vitalii Shupliak | Live View – Ukraine
. Guli Silberstein | Cry Havoc – Israel
. Samara Sallam | Seven cities, one labirinth – Syria
. Asmaa Barakat | Entropy: Hypotesis n°2 – Egypt
. Nelmarie du Preez | To collide – South Africa
. Victor Galvao and Laura Gonzaga | The swell of speech that will then flood over us turns out to be no more than background noise – Brazil
. Márcia Beatriz Granero | Subita – Brazil
. Laura Focarazzo | The Uninvited – Argentina
. Kodac Ko | Strohhalm – Korea

 SALA SPETTACOLO | LIVE

ore 21,30 performance intermediale

DEEP Profundis
di Simona Lisi, Paolo Bragaglia e Davide Mancini

ore 22.30 live music

cHroma flux
di Tabache & lady_oN

ESTERNO
installazione patio centrale
di Matteo Lucca

video proiezioni in loop
. Muriel Montini | The Blue Paths – France
. Carmen Ixchel Maya | Golem e Divergentes – Mexico
. Jeroen Cluckers | Kosmos – Belgium
. Seyyed Sadegh Aleahmad | the only poem I know to hold in Blenheim Palace – Iran
. Lais Aranha | This side up-Video 1 – Brazil
. Sandrine Deumier | Intemporal Analogic Sound – Exter Park – France
. Fenia Kotsopoulou | F – Greece
. Christina Smiros | AM/ projected relation – USA
. Maria Molina Peirò | Digital Trauma – Spain

BAR INTERNO
Kinkhao / Thai Street Food / Forlì
Tahi Street Bar
Birra, vino, cocktails

Universitari discount 15%

Sabato 12 maggio
dalle 20.30 alle 24.00

SALA ARANCIONE
selezione a cura di Piero Deggiovanni

SELEZIONE ITALIA
Errori, sviste, sovrapposizioni, aritmie. Il rapporto della video arte con il segno è quanto mai variegato, contraddittorio, ma verte sostanzialmente su due perni che sembrano imprescindibili: la memoria e l’identità; in una parola: la traccia.

ARTIST
. ARMENIA | Locus Agavae; Mostrofontana; Acta Barbatiani – 2014/17
. Basmati Film | Alphabeth – 2018
. Lorenzo Casali, Micol Roubini | Outer dark # 430.670 Mhz – 2014
. Rita Casdia | It’s You – 2017
. Iginio De Luca | Se penso a quel giorno – 2013
. Désirée De Monte, Andrea Parenti | Hai visto dentro; Motore rosa;    Povero piccolo – 2018
. Elisabetta Di Sopra | Dust Grains – 2014
. Igor Imhoff | Paradise (Data) Lost – 2015
. Maria Korporal | Amarezza – 2013
. Pasquale Fameli | Teoria M – 2014
. Ilaria Pezone | 1510 sogno su carta impressa con video – 2013
. Audrey A Coïaniz | Linea d’onda – 2018

SALA ROSSA
selezione a cura di Vertov Project

PANORAMA ITALY

ARTIST
. Silvia De Gennaro | Travel Notebooks: Bolbo, Bozkaia- Spain
. Michele Manzini | In the House of Mantegna
. Salvatore Insana | Notturno
. Andrea Nevi | Coreography for Toilets- Experiment 1
. Rick Niebe | K
. Sara Simeoni | Senza peso
. Pablo-Martín Córdoba | Gare Paris-Saint-Lazare, 10 avril 2017, 12h03-12h07 Argentina/Italy
. Jacopo Jenna | Quadri
. Francesca Lolli | Orgia e Piccole Agonie Quotidiane
. Marcantonio Lunardi | Unusual journey
. Di Bernardo Rietti Toppeta | Fisiognomica
. Aischa Gianna Muller- Tentativi di Alterare la Giornata (6’)- Germany/Italy

SALA SPETTACOLO | LIVE

ore 21,30 performance intermediale

Distendere le labbra, mostrare i denti |
di Cosimo Terlizzi

ore 22.30 live music

Silencio
di Stefano Baldini & Andrea Vescovi

ESTERNO
installazione patio centrale

di Matteo Lucca

 video proiezioni in loop
. Muriel Montini | The Blue Paths – France
. Carmen Ixchel Maya | Golem e Divergentes – Mexico
. Jeroen Cluckers | Kosmos – Belgium
. Seyyed Sadegh Aleahmad | the only poem I know to hold in Blenheim Palace – Iran
. Lais Aranha | This side up-Video 1 – Brazil
. Sandrine Deumier | Intemporal Analogic Sound – Exter Park – France
. Fenia Kotsopoulou | F – Greece
. Christina Smiros | AM/ projected relation – USA
. Maria Molina Peirò | Digital Trauma – Spain
Domenica 13 maggio
dalle 20.30 alle 24.00

SALA SPETTACOLO | LIVE
ore 20.30 film

 Folder | proiezione film
di Cosimo Terlizzi a seguire breve talk

ore 22.45 VJ set
di Samuele FatCat Huynh Hong

+ ESTERNO +
selezione videoart Brasiliana a cura di Mostra Strangloscope

artapartofculture redazione

artapartofculture redazione

E’ un magazine nato con l’intento di trattare in maniera agile e approfondita, di promuovere, diffondere, valorizzare le arti visive e più in generale la cultura della contemporaneità nelle sue molteplici manifestazioni

Commenta

clicca qui per inviare un commento