Romics: Preview di primavera

L’anno scorso la salita al soglio pontificio di Papa Francesco ha distolto l’attenzione dall’evento, quest’anno lo sciopero nazionale dei trasporti, che ha rischiato di frenare la partecipazione degli addetti-ai-lavori: nulla ha impedito, invece, il corretto svolgimento della conferenza stampa di Romics edizione primaverile del 2014. La presentazione si è tenuta presso lo Spazio Eventi-Rome Life Hotel di Roma: in sala, Sabrina Perrucca, direttrice artistica dell’evento e Max Giovagnoli, responsabile dell’area cinema.

Giunta alla sua 15ma edizione, la rassegna internazionale sul fumetto, sull’animazione, i games, il cinema e dell’entertainment di settore e organizzata dalla Fiera di Roma e dal Festival Internazionale del Cinema d’Animazione I Castelli Animati, vedrà anche in quest’occasione – dal 3 al 6 aprile –  l’adesione delle maggiori case editrici impegnate nel mercato del fumetto, in quello dei cartoni e dei games in una intensa quattro giorni ricca di mostre, proiezioni e appuntamenti con i protagonisti della scena internazionale.

Quest’anno tra gli eventi in evidenza si segnalano i 75 anni di Batman con la presenza del grande fumettista statunitense di origine coreana Jae Lee destinatario di uno dei tre Romics d’oro 2014, già vincitore di un Eisner Award grazie a The Inhumans della Marvel Comics e validissimo disegnatore dal magico tratto di graphic novel. È lui l’autore che ha impresso il segno al Cavaliere Oscuro nella pluripremiata storia Batman: Jekyll & Hyde, edita in Italia dalla joint venture Planeta De Agostini.

Da segnalare anche una mostra dedicata al grande illustratore – presente al Festival – Paolo Barbieri, a mio avviso tecnicamente molto dotato ma tradito da un tratto eccessivamente di maniera. L’autore è il destinatario dell’altro Romics d’oro 2014. Mantovano di nascita, di fama internazionale, conosciuto anche grazie alle illustrazioni fatte per la saga fantasy di Licia Troisi, e sul campo da oltre un quindicennio, ha realizzato cover per centinaia di testi e, dal 2001, firma anche libri in qualità d’unico autore.

Terzo Romics d’oro e presenza alla manifestazione dell’animatore e regista inglese Barry Purves, il mago della Stop Motion, nomination all’Oscar e grandi collaborazioni internazionali tra cui quella più rilevanti con Peter Jackson per la realizzazione di King Kong e Mars Attaks! Di Tim Burton.

Tantissime inoltre le iniziative collegate al mondo dei Cosplay e della cultura nipponica legata al mondo dei manga e degli anime. Grande spazio anche al cinema con l’anteprima di Oculus, l’atteso horror diretto da Mike Flanagan con Karen Gillian, attrice della serie cult Doctor Who e Brenton Thwaites.

Padiglioni saranno dedicati ai prossimi videogames in uscita, all’home video, giochi di carte, Gran Galà del doppiaggio per i migliori doppiatori tra cui spicca la presenza di Tatiana Dessi, la voce italiana di Peppa Pig, e un concorso di case editrici per le migliori opere editoriali a fumetti.

Romics secondo queste aspettative attende anche quest’anno la consacrazione di un universo tutto da vivere. Ve ne daremo conto…

Info

  • Romics dal 3 al 6 Aprile 2014
  • Nuova Fiera di Roma
  • Biglietteria Romics 2014 Entrata Nord della Nuova Fiera di Roma. I ticket acquistabili vanno dai 5€ ai 18 €, a seconda che si opti per un abbonamento, per un biglietto ordinario oppure ordinario feriale, per uno Cosplay o un ridotto. I bimbi sotto i cinque anni ed i portatori di handicap accompagnati entrano gratis.
  • Per tutte le informazioni:
  • www.romics.it
Paolo Di Pasquale

Paolo Di Pasquale

Paolo Di Pasquale si forma studiando prima Architettura poi Disegno Industriale a Roma, specializzandosi in Lighting design. Nel 2004 è co-fondatore dello STUDIOILLUMINA, dove si occupa principalmente di Architectural Lighting Design e Luce per la Comunicazione: lo Studio progetta e realizza allestimenti espositivi e museali, ideazione della luce, corpi illuminanti, scenografia notturna - nel settore della riqualificazione urbana e in progettazione di arredi (porti turistici, parchi, giardini, piazze etc.)-, piani della luce per alcuni Comuni italiani e spettacoli di luce. Nel 2007 fonda lo Studio BLACKSHEEP per la progettazione di architettura di interni e di supporto alla pianificazione di eventi, meeting e fiere. E' interessato alla divulgazione della cultura della luce e del progetto attraverso corsi, workshop, convegni e articoli. Ha insegnato allo IED e in strutture istituzionali. E’ docente di Illuminotecnica presso l’Istituto Quasar - Design University Roma di nel corso di Habitat Design e in quello di Architettura dei Giardini. E' Redattore di art a part of cult(ure) per cui segue la sezione Architettura, Design e Grafica con incursioni nell'Arte contemporanea. Dal 2011 aderisce a FEED Trasforma Roma, collettivo di architetti romani che si interroga sul valore contemporaneo dello spazio pubblico esistente, suggerendone una nuova lettura e uso con incursioni e azioni dimostrative sul territorio metropolitano.

Commenta

clicca qui per inviare un commento