Altaroma – Davide Grillo presenta Eden, collezione Autunno Inverno 2018-2019

Altaroma, piattaforma di lancio per i designer emergenti e centro propulsore dell’alta moda italiana, che quest’anno si è svolta dal 25 al 28 gennaio 2018, ha coinvolto tre sedi principali.

Oltre al Guido Reni District, le varie iniziative in calendario sono state ospitate al MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo e a La Galleria Nazionale, istituzioni tra le più rappresentative del polo della cultura che si propaga tra i quartieri Flaminio e Parioli, dove Altaroma ha da varie edizioni dato vita a un nucleo dedicato alla moda e alla ricerca. Inoltre, gallerie d’arte e hotel, dispiegate in città hanno ospitato diversi eventi che hanno animato questa edizione: la 32ma.

Questa manifestazione si caratterizza, dunque, come un appuntamento per dimostrare e ribadire il carisma, la determinazione e la capacità di giovani talenti e non solo, oltre che l’importanza di un dialogo e di un raffronto tra moda, arte, storia e cultura in città.

Finalista di “Who Is On Next?” 2017, il progetto di scouting ideato e realizzato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia, Davide Grillo è tornato sulle passerelle di Altaroma per presentare “Eden”, la sua collezione Autunno Inverno 2018-2019.

Davide Grillo, classe ’93, muove i suoi primi passi nella moda presso l’Istituto per l’Artigianato della Moda di Parma, arricchendo in seguito il suo percorso formativo con corsi presso la Central Saint Martins College of Arts and Design di Londra e il Nafa Fur Studio di Toronto.

Parallelamente agli studi lavora per diversi artigiani e laboratori sartoriali di Parma, in cui apprende l’arte delle costruzioni sartoriali di atelier.

Dopo essersi diplomato con lode nel 2011, inizia la sua collaborazione con il brand di moda Pinko. In seguito a un’esperienza in Dolce & Gabbana Alta Moda, nel 2016 fonda il brand che porta il suo nome, imperniato su una poetica di artigianalità e unicità delle lavorazioni tradizionali.

Davide Grillo ha come segno distintivo la ricerca della bellezza poetica e melanconica del passato intarsiata con elementi contemporanei e visioni fantastiche. La sua donna è una figura romantica a cui piace sognare e lasciarsi trasportare, attraverso un abito in nuovi mondi e storie e ispirazioni multiformi. Ninfe, Dame del ‘400,

Creature mitologiche ellenistiche, Leggendarie divinità persiane, Donne antiche, di una moda ispirata da un viscerale amore per l’arte e l’estetica, sia orientale sia occidentale.

Il cuore del brand è la manualità artigianale, come nell’arte. Dalle sapienti mani delle sartorie nascono gli eleganti capi delle collezioni. I tessuti sono arricchiti con illustrazioni manuali, delicati ricami che rendono preziose le silhouette per evocare mondi passati e preannunciare quelli futuri.

La collezione di Davide Grillo Autunno Inverno 2018-2019 trae ispirazione da un’idea di un Eden imperfetto.

“L’Eden è un posto perfetto?Cos’è l’Eden? Dov’è?Dove possiamo trovare la luce dell’Eden sulla Terra?”

Non esiste un mondo perfetto, e proprio in questo risiede la sua bellezza.

Un caos eclettico dà vita alla collezione dello stilista attraverso il ciarore e il buio delle ombre di Mark Rothko – pittore statunitense della luce, inserito nella corrente, ampia, dell’Espressionismo Astratto –  e gli eleganti segni e il fantasioso (“scarabocchi”) di Cy Twombly, pittore statunitense di stana a Roma e conosciuto per il suo modo di sfuocare la linea tra disegno e pittura.

E ancora, il percorso di ispirazione prosegue con Caterina De Medici, con i suoi floreali perfetti, e lo stile del punk degli anni ’80.

Le modelle hanno sfilato in passerella come delle figure angeliche, dai delicati toni dell’arcobaleno, con delle magiche e immaginarie ali auree.

L’Eden è stato illuminato da raggi di luce con vivaci colori, come il giallo sole e l’oro metallizzato, sfumature di rose rosse e pelli di serpente color rubino.

La bellezza imperfetta di Davide Grillo ha irradiato le passerelle di Altaroma con un Eden sulla Terra, un Paradiso terrestre che per un giorno ha portato un caos calmo a Roma, facendola brillare e regalando alla città e ai suoi luoghi un’estemporanea magnificienza.

AltaRoma, Davide Grillo website

Elisa Lucà

Elisa Lucà

Calabrese d’origine, romana d’adozione. Laureata in Economia, Finanza e Diritto per la Gestione D’Impresa presso l’Università di Roma La Sapienza, con una Tesi di Laurea nel settore Moda, inizia il lavoro presso uno Studio Commerciale, ma data la forte passione per il Fashion e la scrittura, approfondisce la formazione in tale ambito con un Master professionale in Comunicazione e Marketing per la Moda presso lo IED di Roma. Collabora con portali e riviste di settore (tra i quali “MyWhere”) e con “art a part of cult(ure)”.

Commenta

clicca qui per inviare un commento