Indipendentemente #41. La vera storia di Martia Basile di Maurizio Ponticello: il racconto di una vicenda maledetta.

immagine per Maurizio Ponticello
Cover

La vera storia di Martia Basile di Maurizio Ponticello è un romanzo storico nato da un sogno; l’autore ha infatti raccontato di questo suo “incontro onirico” con la donna protagonista dell’opera: «Ho incontrato Martia Basile una notte d’estate. Mi venne in un sogno, era bellissima. Aveva i capelli fulvi sciolti sulle spalle, mi scrutava e parlava con una voce arrochita dal tempo. “Devo vivere” mi disse, “Fa’ qualcosa”.

E in quel momento accadde il miracolo, il suo cuore riprese a battere dopo centinaia di anni, ma era dilaniato dal dolore e da una furia incontenibile. Martia voleva giustizia. Benché fosse agosto, mi risvegliai intirizzito come se la morte mi avesse succhiato il sangue vivo. E subito iniziai a fissare l’inchiostro su carta, donandole l’unica cosa che potessi offrire per placare la sua anima in subbuglio: parole di carne».

È sicuramente un proposito nobile quello dello scrittore, che ha deciso di offrire alla donna la pace, benché tardiva, restituendo anche una verità storica seppellita sotto una coltre di menzogne e censure.

Durante le ricerche per il suo libro, Ponticello ha conosciuto il poemetto di un cantastorie napoletano del XVII secolo, Giovanni della Carretòla, che narrava la dolorosa vita e l’ingiusta morte di Martia Basile; purtroppo però ha anche dovuto constatare la presenza di innumerevoli tagli che furono compiuti sull’opera da diversi critici letterari, tra i quali Benedetto Croce.

Ed è per questo motivo che l’autore ha deciso di scavare a fondo nella vicenda della donna per mantenere una promessa doverosa: raccontare la verità, senza sconti per nessuno, tantomeno per Martia, e senza paura di risultare troppo spietato. La storia della donna è infatti segnata da sangue e violenza, in primis perché è vissuta in un tempo e in luogo, la Napoli seicentesca, decisamente complicati.

Maurizio Ponticello

In quel periodo Napoli era la capitale del vice regno spagnolo ed era vessata da inganni, ritorsioni, carestie e pestilenze. Maurizio Ponticello ci conduce quindi tra le strade e nelle case del napoletano, nelle celebrazioni pagane del carnevale del popolino, nelle stanze del potere dei corrotti governanti locali e anche fin dentro gli ambienti malsani dei lazzaretti, vere e proprie “Babilonie dantesche” dove i pazzi e gli ammalati erano trattati come animali.

E nel mentre ci racconta la triste storia di Martia Basile, una vicenda maledetta: da sposa bambina di un uomo disgustoso a vittima di violenze ripetute, fino a capro espiatorio di una società depravata a cui non ha potuto opporre altra resistenza se non quella di macchiarsi di un reato di sangue, pagato davvero troppo caro.

  • Titolo: La vera storia di Martia Basile
  • Autore: Maurizio Ponticello
  • Genere: Romanzo storico
  • Casa Editrice: Mondadori
  • Collana: Omnibus
  • Pagine: 336
  • Prezzo: 19,00
  • Codice ISBN: 978-88-047-22-250

Contatti

Booktrailer del libro “La vera storia di Martia Basile” 

Isabella Molonia

Isabella Molonia

Isabella Molonia, è una giornalista pubblicista siciliana, ha una laurea triennale in Scienze della Comunicazione e un biennio specialistico in Metodi e linguaggi del giornalismo. In questi anni ha inoltre collaborato con diverse realtà editoriali locali. Attualmente collabora con il gruppo editoriale Citynews. Alla formazione universitaria ha associato quella musicale conseguendo una laurea triennale in Canto Jazz presso il Conservatorio A. Corelli e una laurea specialistica in Discipline musicali indirizzo Interpretativo-Compositivo Jazz.

commenta

clicca qui per inviare un commento