Stefano Cagol in linea con art a part of cult(ure)

Gli studenti e i docenti del Liceo del Liceo Artistico P.L. Nervi – G. Severini di Ravenna, dialogano con l’artista trentino Stefano Cagol (http://www.stefanocagol.com/) sui temi dell’arte contemporanea e le sue relazioni con la vita sociale e l’ambiente.

Stefano Cagol risponde in videoconferenza dalla Città di Kirkenes nel Circolo Polare Artico, dove si trovava per condurre ricerche con elementi puri della natura come il fuoco, l’acqua, il ghiaccio e la luce di ambienti incontaminati. L’incontro di Ravenna si è svolto nell’ambito dell’attuale progetto dell’artista, dal titolo The Body of Energy, che si pone l’obiettivo di mettere in relazione l’energia elettrica con l’energia culturale dell’invenzione e della creatività, sostenuto dalla società energetica tedesca RWE fondata nel 1898 ad Essen. Stefano Cagol toccherà diversi stati europei sostando in vari musei ed istituzioni e realizzando di volta in volta conferenze, workshop e performance utilizzando anche una particolare videocamera capace di evidenziare l’energia data dalla diversità di temperature e di frequenze. A questo collegamento realizzato per la nostra testata, ne seguiranno altri che pubblicheremo prossimamente in questo WebMagazine.

Tobia Donà

Tobia Donà

Tobia Donà (Adria 1971), è architetto, si è laureato a Venezia, sua città d’adozione.
Fin da giovanissimo si occupa di architettura, arte e fotografia, passioni per che gli ha trasmesso il padre scenografo. Tutta la sua formazione verte sulla fusione di questo trinomio, attraverso il quale egli approccia ai suoi progetti. Attualmente è docente a contratto presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e Scenica, scuola di scenografia del melodramma di Cesena, dove insegna “teoria e pratica del disegno prospettico”. Pubblica i suoi scritti sui temi dell’arte e dell’architettura su diverse riviste, locali e nazionali, e saltuariamente sui quotidiani, oltre che diffonderli nel web. In questi anni, tra università, impegni professionali e stage di approfondimento ha avuto modo di collaborare e studiare con importanti personalità della cultura quali: Italo Zannier, Lucien Clergue, Franco Fontana, Enzo Siviero, Peter Shire, Aldo Rossi e Gino Valle. Ultimamente sta portando avanti progetti culturali che mettono in relazione, arte, industria e territorio.

1 commento

clicca qui per inviare un commento

  • Stefano Cagol , un artista che va oltre la sua ricerca , tutti dovrebbero muoversi uscire dalle loro complessità , scoprire ed accarezzare la natura selvaggi , l’arte deve diventare qualcosa di momentaneo , deve poter apparire e poi scomparire non deve rimanere un idolo da conservare , tutto si crea ma anche tutto si distrugge, questo sono vere opere energetiche. Parola del prof. Roberto Scala