Un nuovo luogo per la creatività-Area 81, voluto da Exclusiva Design

Area81, studio di interior design e progettazione architettonica, realizzato con la collaborazione scientifica dell’AIAC (Associazione Italiana di Architettura e Critica), è uno spazio aperto da poco a Roma e dedicato ad attività di design, architettura e arte con la volontà di immettere nuove energie nel contesto culturale italiano ed internazionale e di supportare idee che possano portare ad orizzonti innovativi. Più un concetto che un luogo, ove si vogliono sviluppare progetti che aiutino i talenti nostrani. Proprio per questo, nel giorno del’inaugurazione della nuova struttura, è stato presentato il catalogo 14 che racconta il lavoro di – appunto – 14 artisti italiani legati allo spazio espositivo Interno 14 (lo spazio dell’AIAC di Via Carlo Alberto, 63, Roma), pubblicazione curata dall’AIAC e finanziata da Exclusiva, realizzato in inglese, russo e cinese, per la diffusione della nostra arte all’estero. Gli stessi artisti hanno presentato le loro opere durante la serata di inaugurazione: Paolo Assenza con la sua pittura astratta, Marco Bernardi con un suo lavoro concettuale, Simone Bertugno con una sua scultura barocca dalle decorazioni floreali, Arianna Bonamore con le sue matrici disegnate, Elena Boni con i suoi oggetti quotidiani rivisitati, Tania Campisi con le sue incisioni, Aldo Del Bono con le sue forme astratte, Stefania Fabrizi con i suoi disegni contrastati, Pamela Ferri con una pittura che allude ai frattali, Anna Muskardin con i suoi interventi su teste riprodotte, Elly Nagaoka con i suoi disegni delicati, Cristiana Pacchiarotti con le sue texture, Laura Palmieri con i suoi svuotamenti, Alberto Timossi con i suoi tubi di plastica rossi. Sono poi intervenuti l’architetto Livio Sacchi, presidente dell’Ordine degli Architetti di Roma; i giornalisti Marcello Masi, direttore del TG2 e Lirio Abbate, inviato de “l’Espresso”; lo scrittore e sociologo Alberto Abruzzese; la cuoca stellata Cristina Bowerman e la docente di Storia dell’Arte Simonetta Lux.

Exclusiva Design che supporta Area81, è uno studio di architettura e di interior design di lusso. Già il nome ci introduce nel concept dell’azienda: pensare all’esclusività come unicità per un prodotto irripetibile, simbolo di eleganza, buon gusto e pregevolezza. L’italian way of life viene interpretato e reso possibile nella tensione al bello e nella garanzia di qualità e ricercatezza per la realizzazione delle esigenze e dei desideri del cliente. Progetto coraggioso, considerando i tempi che stiamo vivendo, nato nel 2008  dalla volontà dell’architetto Fabio Mazzeo e del manager Vito Taddei con sede principale a Roma, un’altra in Cina a Shanghai e, di prossima apertura, anche una in Russia a Mosca. Exclusiva utilizza nei suoi progetti quasi solamente manufatti e materiali italiani, frutto di un accurato lavoro di ricerca assistito dall’esperienza di grandi artigiani e artisti nazionali che lavorano in maniera professionale ed accurata occupandosi di marmi pregiati, della realizzazione di arredi, dello studio di nuovi tessuti e della creazione di alta decorazione, contribuendo fattivamente al rilancio e alla diffusione nel mondo delle eccellenze made in Italy.

Capitanata dal presidente Luigi Prestinenza Puglisi, nasce nel 2010 l’AIAC – Associazione Italiana di Architettura e Critica, che si dedica alla promozione dell’architettura contemporanea e a diffondere a tutti i livelli l’arte e la scienza inerenti anche l’urbanistica. All’interno di AIAC si organizzano dibattiti, workshop, corsi, concorsi, mostre, ricerche, pubblicazioni ed eventi mentre per la promozione e diffusione delle sue iniziative ha un accordo di collaborazione con il laboratorio presS/TFactory e con le riviste web “presS/Tletter” e “presS/TInternational”. Lo spazio espositivo capitolino è Interno 14, aperto nel 2013 per sostenere i talenti contemporanei: si muove fra i confini disciplinari dell’architettura e dell’arte e non ha finalità commerciali. Fra i principali eventi che organizza AIAC: Architects meet in Selinunte, Convegno Internazionale di Architettura durante il quale viene assegnato il Premio Internazionale Selinunte di Architettura; Architects meet in FuoriBiennale, durante la Biennale di Architettura di Venezia; Premio Fondazione Renzo Piano assegnato ad un giovane talento dell’architettura under 40; Concorso YOUNG ITALIAN ARCHITECTS, per progetti ancora non realizzati; Concorso GIOVANI CRITICI; Corso di scrittura della Scuola di Critica AIAC; Selinunte Summer School, un workshop di progettazione.

Queste due forze della creatività italiana si sono unite per dare luogo, appunto, ad Area 81, nella volontà di realizzare un posto nuovo dove le idee possano nascere, crescere e svilupparsi guardando allo storico caposaldo: Bauhaus. La seconda presentazione dello spazio è in occasione del citato Architects meet in Selinunte; la terza inaugurazione avverrà ad ottobre, sarà l’opening ufficiale dello spazio espositivo ristrutturato e si parlerà del calendario delle iniziative di Area 81.

Area81, Via Giovanni da Castel Bolognese 81, Roma. Info: www.presstletter.com

 

 

Claudia Quintieri

Claudia Quintieri

Claudia Quintieri, classe ’75, è nata a Roma, dove vive e lavora. Si è laureata in Lettere indirizzo Storia dell’arte. È giornalista, scrittrice e videoartista. Collabora ed ha collaborato con riviste e giornali in qualità di giornalista specializzata in arte contemporanea. Nel 2012 è stato pubblicato il suo libro "La voglia di urlare". Ha partecipato a numerose mostre con i suoi video, in varie città. Ha collaborato con l’Associazione culturale Futuro di Ludovico Pratesi. Ha partecipato allo spettacolo teatrale Crimini del cuore.

Commenta

clicca qui per inviare un commento