The Making of dalla RAI a L’Aquila

La rubrica The Making Of, in onda dal 2006 al 2013 all’interno della trasmissione Art News, prodotta da Rai Educational per Rai Tre e Rai Storia, è stata pioniera di un nuovo format in cui arte e televisione si sono unite per dare vita ad un diverso modo di fruire la creatività. Prestigiosi artisti italiani di varie provenienze sono stati seguiti dalle telecamere mentre realizzavano un’opera d’arte dal momento embrionale fino al completamento. La caratteristica di questi documentari è un linguaggio “bifronte” in cui da una parte si rivela una lettura che mantiene una distanza necessaria e dall’altra si va a fondo nell’afflato creativo dell’artista, in maniera tale che essi sono diventati vere e proprie opere d’arte autonome: da qui l’idea di esporli in mostra insieme ai lavori realizzati durante i filmati dagli artisti stessi. L’esposizione The Making Of L’Aquila – Artisti a lavoro in tv, a cura di Maria Paola Orlandini e Raffaele Simongini, ne è il frutto ed è la continuazione della prima edizione romana ospitata nel quartiere Corviale, già sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e premiata con la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica.

Scegliere ora L’Aquila è significativo perché questa città è un cantiere artistico a cielo aperto in cui i cittadini sono chiamati a superare difficoltà effettive attraverso una coesione che caratterizza la loro identità collettiva. La mostra vuole invitarci a riflettere sul valore della comunicazione, su di un nuovo modo di concepire l’arte e su come approfondire il tema della creatività come impegno sociale. Si percepisce anche la capacità divulgativa della rubrica grazie al linguaggio utilizzato. Gli artisti coinvolti sono: Carla Accardi, Giovanni Albanese, Gianni Berengo Gardin, Luciano De Liberato, Elliott Erwitt, Andrea Lelario, Marcello Mariani, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Stefano Piali, Arnaldo Pomodoro, Alberto Sughi; e Licia Galizia e Michelangelo Lupone, questi ultimi con un’opera musicale adattiva in prima assoluta, produzione tecnologica del CRM – Centro Ricerche Musicali di Roma. Otto video fra questi sono stati realizzati dalla regista Angela Landini negli atelier d’artista, mentre gli altri cinque sono stati realizzati negli studi TV DEAR. Nel 2008, quando la regia era affidata esclusivamente alla Landini, The Making of ha vinto la menzione speciale XIII premio internazionale del documentario e del reportage mediterraneo, Premio “Faro d’oro” (Magazine Tv) con questa motivazione:

“La sequenza “THE MAKING OF” che ritrae la creazione di un’opera d’arte è una delle migliori espressioni del genere che noi abbiamo avuto il piacere di visionare”.

L’ispirazione che ha guidato la volontà di questa mostra e la volontà di portarla a L’Aquila si può concretizzare con una frase di Marc Augé:

«L’umanità non è in rovina, è in cantiere. Appartiene ancora alla storia».

I curatori dell’esposizione, Maria Paola Orlandini e Raffaele Simongini, figlio d’arte (il padre Franco, per anni ha collaborato con la RAI grazie ai suoi magnifici documentari sull’arte e gli artisti), sono stati rispettivamente capo progetto di Rai Educational e autore di The Making Of. Fino 30 ottobre 2015 Palazzo Fibbioni via San Bernardino, L’Aquila.

Claudia Quintieri

Claudia Quintieri

Claudia Quintieri, classe ’75, è nata a Roma, dove vive e lavora. Si è laureata in Lettere indirizzo Storia dell’arte. È giornalista, scrittrice e videoartista. Collabora ed ha collaborato con riviste e giornali in qualità di giornalista specializzata in arte contemporanea. Nel 2012 è stato pubblicato il suo libro "La voglia di urlare". Ha partecipato a numerose mostre con i suoi video, in varie città. Ha collaborato con l’Associazione culturale Futuro di Ludovico Pratesi. Ha partecipato allo spettacolo teatrale Crimini del cuore.

Commenta

clicca qui per inviare un commento