La casa immaginata – Rêverie

Un evento d’arte contemporanea nel centro storico della città di Viterbo,; un luogo, un B&B speciale, sicuramente uno dei più eleganti della zona, scelto anche da Jude Law nel 2016 come soggiorno durante le riprese di The Young Pope di Paolo Sorrentino.
Una dimora storica la cui proprietaria, che è anche curatrice e storica dell’arte e  gestisce caratterizzando tutto in un perfetto  binomio tra antico e arte contemporanea.

Così a qualche anno dalla prima edizione, Rosanna Stoppani costruisce la seconda  La Casa Immaginata,  coinvolgendo  quattro artiste e chiedendo loro di “abbandonarsi a fantasticare”, (Rêverie, appunto).

Con questo concept Lidia Bachis, Eva Gerd, Sonia Giambrone e Chiara Tommasi si metteranno alla prova nel confronto con delle donne pioniere dell’arte del XIX secolo:  Emily Dickinson, Anna Ancher, Mary Shelley e Virginia Woolf.  Le installazioni e performance si svolgeranno in quattro diverse stanze del Boutique Hotel ed avranno come ospiti in residenza altrettanti critici: Gianluca Borgna, Alberto Dambruoso, Valentina Gioia Levy e Massimo Mattioli.

Tutto in una sera, quella di giovedì 28 novembre.

Info

  • La casa immaginata – Rêverie
  • Installazioni e performance di Lidia Bachis, Eva Gerd, Sonia Giambrone, Chiara Tommasi
  • con la partecipazione critica di Gianluca Brogna, Alberto Dambruoso, Valentina Gioia Levy e Massimo Mattioli
  • a cura di Rosanna Stoppani
  • Giovedi 28 novembre, dalle ore 18,00 alle ore 22,00.
  • Viterbo, B&B dei Papi Boutique Hotel, Via del Ginnasio, 8
Serena Achilli

Serena Achilli

Serena Achilli, studiosa appassionata d'arte contemporanea, è curatrice indipendente e direttore artistico di Algoritmo Festival. Scrive per raccontare la propria contemporaneità cercando con cura pensieri e parole. Ha un Blog in cui c'è tutto questo e altro ancora.

Commenta

clicca qui per inviare un commento