IndipendenteMente #36. Underdog, il romanzo di AN15: un tuffo nella generazione anni ‘80

AN15immagine per Underdog è una giovane e talentuosa artista milanese, che attraverso la sua musica e le sue opere sa raccontare con chiarezza e senza filtri la banlieu milanese. Ed è quello che fa con il suo ultimo romanzo intitolato Underdog e pubblicato da Algra Editore

La storia che la scrittrice ci racconta però è priva di quegli elementi che ci aspetteremmo in un romanzo di periferia, poiché attraverso i suoi protagonisti, viene messa in evidenza una riflessione personale, che va oltre la storia in sé.

I protagonisti del libro sono dei giovani che si trovano ad affrontare una vita di alti e bassi, con la certezza di trovare nel loro modo di essere e nella loro passione la forza per ricominciare ogni volta e con rinnovato coraggio.
Questi protagonisti servono all’autrice per presentare uno spaccato sociale, quello che è figlio degli anni Ottanta e che arriva nel nuovo millennio pieno di incertezze e caratterizzato da una precarietà di vita.

Se si va oltre la storia, ci rendiamo conto di alcuni aspetti che l’autrice ha posto in evidenza.

Il primo ci è già suggerito dal titolo dell’opera, “Underdog”, che significa perdente.

Hansel, la protagonista, sceglie di tatuarsi questa parola sulla pelle. Ciò ci racconta molto della filosofia di vita di una generazione che si sente inadeguata e incapace. Ma è veramente così? O questo è il riflesso di una società che ha indotto determinate scelte o cliché alle persone?
In tal senso il libro potrebbe apparire come la critica al sistema, ma in realtà è ben altro.

Il secondo punto, che rende l’opera estremamente interessante è la reazione dei protagonisti. Non ci troviamo di fronte ad una retorica della vita, ma alla visione realistica e concreta della realtà.

Non troveremo mai nell’opera una nota di vittimismo o di giudizio contro l’altro, ma la pura consapevolezza di uno stato di fatto.

Ciò, tuttavia, non porta all’inettitudine o ad una azione passiva, poiché i personaggi che incontriamo, nonostante la presa di coscienza della propria condizione, sanno di avere in sé le giuste motivazioni per continuare il proprio cammino.
Un cammino pieno di ostacoli e di rallentamenti, ma che non impediscono comunque di rinunciare ai sogni e al futuro.

Underdog è un libro che parla di coraggio, di forza e anche di speranza in un domani migliore. L’ultimo aspetto che è interessante mettere in rilievo è lo stile narrativo con cui è scritta l’opera.

Abbiamo accennato che AN15 è un’artista vicina al mondo della musica underground e la musica ritorna nel suo libro, rendendo il testo particolarmente ritmato e ricercato.

Inoltre, si alternano alle parti dialogate e puramente descrittive, dei passaggi riflessivi estremamente profondi, che accompagnano i pensieri dei vari protagonisti. Underdog è un libro corposo e duro, che senza ipocrisia ci racconta una intera generazione.

Underdog
Editore: Algra
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 31 luglio 2020
Pagine: 264 p., Brossura
EAN: 9788893414012
www.ibs.it/underdog-libro-an15/e/9788893414012

Isabella Molonia

Isabella Molonia

Isabella Molonia, è una giornalista pubblicista siciliana, ha una laurea triennale in Scienze della Comunicazione e un biennio specialistico in Metodi e linguaggi del giornalismo. In questi anni ha inoltre collaborato con diverse realtà editoriali locali. Attualmente collabora con il gruppo editoriale Citynews. Alla formazione universitaria ha associato quella musicale conseguendo una laurea triennale in Canto Jazz presso il Conservatorio A. Corelli e una laurea specialistica in Discipline musicali indirizzo Interpretativo-Compositivo Jazz.

commenta

clicca qui per inviare un commento