IndipendenteMente #64. Liberland di Elena Puglisi. Un’avventura fantasy che riscopre il valore dell’amicizia e della cultura

Elena Puglisi è un’insegnante di scuola primaria da ben 27 anni ed ha tratto ispirazione per questo suo primo fantasy proprio dalle fiabe che raccontava in classe ai suoi alunni, che ogni giorno ne erano estasiati, testando così la sua capacità creativa sulla base del loro gradimento.
È un romanzo d’esordio Liberland (Pav Edizioni) dalla trama originale, che trae spunto dalla passione della Puglisi per la letteratura, avendo concepito una cittadina le cui case sono in realtà case-libro che riproducono sulle pareti i versi più celebri del romanzi più famosi al mondo: Il rosso e il nero, Cent’anni di solitudine, Anna Karenina, Cime tempestose, Orgoglio e pregiudizio e tanti altri.

«Gli abitanti di Liberland erano dichiaratamente degli appassionati di lettura e avevano scelto quel nome perché derivava dal latino liber, libro – pellicola tra la corteccia ed il legno dell’albero, che serviva a scrivere e land dall’inglese terra: quindi la Terra dei Libri.

Per loro la lettura aiutava tutti, sia i grandi che i piccini, ad avere la mente più aperta, a stimolare la fantasia, ad allargare l’orizzonte del pensiero ed essere sempre pronti ad accogliere nuove idee e nuovi punti di vista, a rendere più forte la capacità analitica del pensiero, a migliorare il livello di attenzione e di concentrazione[..]».

immagine per elena puglisi liberlandUn mondo dominato dalla cultura e dall’apertura mentale, dunque, che contava, tra i suoi più acerrimi nemici, il terribile mago Albucher – un ex bambino emarginato, che per la sua disabilità e il suo aspetto terribile era stato scacciato dalla famiglia, cresciuto così nell’ignoranza e nell’incapacità di apprezzare qualsivoglia lettura – desideroso solo di spazzare via Liberland e i suoi abitanti felici e ragionevoli.

Sul suo cammino, il perfido mago trovò però una terribile oppositrice: Caroline, una ragazzina di 14 anni, capace grazie alla sua intelligenza, curiosità e determinazione di affrontare ogni sfida.

Schierati nelle sue fila, anche il potente Signore dei Libri Friedmund e sua moglie Onyria e Greg, il suo amico e guerriero.

Tutti insieme si imbatterono in un’ardua missione alla ricerca delle rune magiche, che riunite sarebbero state capaci di abbattere questo stregone centenario.

Lungo il cammino, tante saranno le insidie e i pericoli che il gruppo dovrà affrontare, ma soltanto l’unione, l’amore e la fiducia reciproca saranno in grado di metterli in salvo.

Un romanzo che da pochi mesi ha visto la luce ma ha già conquistato il favore del pubblico, specialmente dei più giovani a cui è rivolto, tanto che la Puglisi è già all’opera sul seguito di questa avvincente avventura.

 

Isabella Molonia

Isabella Molonia

Isabella Molonia, è una giornalista pubblicista siciliana, ha una laurea triennale in Scienze della Comunicazione e un biennio specialistico in Metodi e linguaggi del giornalismo. In questi anni ha inoltre collaborato con diverse realtà editoriali locali. Attualmente collabora con il gruppo editoriale Citynews. Alla formazione universitaria ha associato quella musicale conseguendo una laurea triennale in Canto Jazz presso il Conservatorio A. Corelli e una laurea specialistica in Discipline musicali indirizzo Interpretativo-Compositivo Jazz.

commenta

clicca qui per inviare un commento