Niele Toroni da A arte Invernizzi. Il video

La galleria A arte Invernizzi ha inaugurato una mostra personale di Niele Toroni. L’esposizione, realizzata in occasione dei venticinque anni di attività della galleria, presenta opere in dialogo con l’ambiente ed è improntata intorno al numero venticinque.

Dal 1967 Niele Toroni lavora con una precisa metodologia la quale prevede, su supporti differenti, la successione di impronte di pennello n. 50 a 30 cm di distanza l’una dall’altra, ciascuna delle quali risulta luogo di epifania di un divenire e di una metamorfosi incessante del suo fare nel tempo.

“Niele Toroni ripete la sua impronta di pennello nel tempo e nello spazio. E mai è la stessa cosa, perché lo stesso è lo stesso è lo stesso è irriducibilmente dissociato dall’essere identico. Il pleonasmo diventa batteria; l’energia dell’iterazione, struttura aperta. Non gli alti e bassi dell’anima dell’artista sono gli inibitori dell’identità, ma i luoghi di esplicitazione del metodo. L’esercizio della pittura vera, sbarazzata dalla zavorra di tutti i giudizi di valore e di tutti gli ammiccamenti storici, è la costante: trova in ogni lavoro la propria essenza attraverso il rimando alla sua stessa essenza. Il mondo non viene ridotto a due dimensioni, come altrimenti in un quadro, ma pittura è una determinata situazione e diventa così struttura aperta, liberamente riconcepibile nel tutto.”
Harald Szeemann, 1991.

Qui:  Niele Toroni: catalogo con intervista immaginaria di Niele Toroni, testo di Giorgio Verzotti. Regia di Francesco Castellani, musiche originali di Paolo Damiani, Massimo Donà.

 

Info mostra

  • 21 febbraio – 29 aprile 2019
  • A ARTE INVERNIZZI
  • via Domenico Scarlatti 12, Milano
  • tel. fax +39 02 29402855  info@aarteinvernizzi.it  www.aarteinvernizzi.it
Paolo Di Pasquale

Paolo Di Pasquale

Paolo Di Pasquale si forma studiando prima Architettura poi Disegno Industriale a Roma, specializzandosi in Lighting design. Nel 2004 è co-fondatore dello STUDIOILLUMINA, dove si occupa principalmente di Architectural Lighting Design e Luce per la Comunicazione: lo Studio progetta e realizza allestimenti espositivi e museali, ideazione della luce, corpi illuminanti, scenografia notturna - nel settore della riqualificazione urbana e in progettazione di arredi (porti turistici, parchi, giardini, piazze etc.)-, piani della luce per alcuni Comuni italiani e spettacoli di luce. Nel 2007 fonda lo Studio BLACKSHEEP per la progettazione di architettura di interni e di supporto alla pianificazione di eventi, meeting e fiere. E' interessato alla divulgazione della cultura della luce e del progetto attraverso corsi, workshop, convegni e articoli. Ha insegnato allo IED e in strutture istituzionali. E’ docente di Illuminotecnica presso l’Istituto Quasar - Design University Roma di nel corso di Habitat Design e in quello di Architettura dei Giardini. E' Redattore di art a part of cult(ure) per cui segue la sezione Architettura, Design e Grafica con incursioni nell'Arte contemporanea. Dal 2011 aderisce a FEED Trasforma Roma, collettivo di architetti romani che si interroga sul valore contemporaneo dello spazio pubblico esistente, suggerendone una nuova lettura e uso con incursioni e azioni dimostrative sul territorio metropolitano.

Commenta

clicca qui per inviare un commento